Resta in contatto

Calciomercato

Vido e Felicioli: “Nesta vuole crescere con il Grifo, noi con lui”

Entrambi scuola Milan, hanno voglia di imporsi nel calcio italiano saltando sul treno biancorosso.

Il Perugia ha presentato Luca Vido e Gian Filippo Felicioli, attaccante e difensore classe 1997, che dopo un’annata non brillantissima hanno voglia di rilanciarsi sotto le direttive di Nesta. Vido ha segnato il primo gol ufficiale della stagione (e colpito anche un palo) nella gara di Coppa Italia poi persa con il Novara.

Il terzino è reduce da una stagione in A al Verona ma “non c’era feeling con allenatore e società e sono qui per ripartire. C’è una curva pazzesca – ha detto Felicioli – insieme a tutti i presupposti per una grande annata. Con Luca daremo un grosso contributo”. Vido si ispira a Ibrahimovic “per elasticità e cattiveria sotto porta, l’impatto con il mister è stato bello – ha detto – si sta rivelando una grande persona. Non può essere esperto ma mi piace la sua idea di calcio palla a terra. Vuole crescere e noi vogliamo crescere con lui”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato