Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Figc, con Gravina per il Perugia si apre un nuovo orizzonte

Sostituisce Fabbricini, il cui operato era stato apprezzato dal presidente Santopadre. Ma il gioco delle alleanze…

Gabriele Gravina, candidato unico alla presidenza della Figc, è stato eletto alla prima votazione dall’assemblea della Federcalcio riunita a Roma, col 97,20% dei voti. Sostituisce il commissario Roberto Fabbricini, umbro d’origine e neo cittadino di Bevagna, che passerà alla storia per la serie B a 19 squadre, modifica fortemente appoggiata anche dal presidente del Perugia Massimiliano Santopadre ma che è stata rinnegata dal suo autore.

Credo in quello che ho scritto, credo nella collaborazione di tutti voi. Sono convinto che dobbiamo andare incontro alle esigenze del calcio italiano, che non può più aspettare. Ripartiamo insieme“: queste le prime parole da nuovo presidente Figc di Gravina, dopo la proclamazione. “È il completamento di un percorso umano e sportivo, reso possibile da chi mi ha accompagnato negli anni – aveva detto poco prima Gravina – dobbiamo dare il massimo ora, gettare il cuore oltre l’ostacolo, mettere idee e capacità al servizio del nostro mondo. Siamo il primo linguaggio dei bambini, il linguaggio di chi non parla la nostra lingua: con questo senso di responsabilità dobbiamo ripartire per quello che può essere un mondo magnifico. Voglio il calcio dei giovani, che non fa differenze di genere, in grado di fare impresa, con certezza delle regole, risanato, che si gioca in impianti funzionali, attento alla tecnologia, del ritorno della Nazionale. Dobbiamo fare squadra nel rispetto dei ruoli. Il calcio non si gioca da solo. Abbiamo bisogno di un rilancio che parta dall’attitudine all’ascolto di tutte le componenti. In questo anno siamo stati tenaci“.

Sono stati mesi difficili con scelte coraggiose – così il presidente della Lega B Mauro Balataringraziamo il Commissario e i subcommissari. Dobbiamo chiederci: ‘Il calcio italiano è in crisi?’ Ci sono condizioni diverse e costruttive rispetto a nove mesi fa. Il primo punto deve essere la riformazione dei campionati, cosa che ha portato a storture negli anni. Gravina ci ha dato sicurezze in tal senso, sarà la prima da attuare. Chiediamo un confronto diretto e una redistribuzione rispetto al passato. Gravina saprà valorizzarci. Siamo contrari alle seconde squadre, il nostro è il campionato dei territori, non possiamo ignorare milioni di tifosi“. La Lega di B, che qualche giorno fa ha applaudito Gravina in occasione dell’ospuiatta all’Assemblea, per ora ha deciso di appoggiare il nuovo presidente, che avrebbe promesso un ruolo di rilievo nel consiglio federale sia a Mauro Balata che a Claudio Lotito. Ecco perchè anche per il consigliere di Lega Massimiliano Santopadre e per il Perugia potrebbero schiudersi nuovi orizzonti, con la possibilità di partecipare attivamente alle riforme di Gravina.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

spal-perugia vazquez 2023-2024
Dai quotidiani locali - Al Benelli col tridente o la solidità del 3-5-2? Vazquez verso...
presidente lega pro 2023-2024
Le parole del numero uno della Serie C a margine dell'evento organizzato a Firenze con...
Secondo l'Intelligenza Artificiale i tifosi biancorossi dovranno aspettare 31 anni per vedere la propria squadra...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie