Resta in contatto

Approfondimenti

Il borsino del Grifo: Nesta ha superato Giunti

Primo bilancio parziale dopo 10 partite giocate dal Perugia. La situazione degli ultimi 5 anni biancorossi: Camplone e Bucchi avevano due punti in più.

“Ora facciamo 6 punti in due partite che sono alla nostra portata”, aveva detto Nesta dopo il ko immeritato del suo Perugia a Verona. Il desiderio si è trasformato in realtà con il doppio 3-2 contro Padova e Livorno, anche se dall’ultima sfida il tecnico biancorosso è uscito parzialmente contrariato per i tanti errori. Il Grifo ha giocato 10 partite in stagione e un primo bilancio è possibile. Come un confronto con il recente passato.

Anche se fino alla scorsa stagione le squadre della B erano 22 e la classifica, per questo, non è perfettamente allineabile. Il bottino del Perugia di Nesta è salito a 14 punti. Vale l’attuale decimo posto. Va tenuto presente che i grifoni hanno giocato una gara in meno rispetto a quattro squadre che stanno davanti: Lecce, Salernitana, Verona e Pescara. Lo score biancorosso è fatto di 4 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. Sono 14 i gol realizzati e 15 quelli subiti.

Nesta, dopo 10 panchine, si piazza a metà della classifica del rendimento degli allenatori delle ultime 5 stagioni in Serie B. L’attuale tecnico biancorosso ha appena superato Federico Giunti che, tra l’altro, l’ha recentemente elogiato per il cambio tattico. Nella scorsa stagione, dopo l’avvio sprint, la squadra dell’ex capitano aveva 13 punti alla decima giornata ed era undicesima. Con 19 gol fatti e 18 subiti aveva messo insieme 4 vittorie, un pari e 5 ko.

Ancora più indietro il Perugia di Bisoli (stagione 205-16), appena esonerato a Padova. Appena 5 gol fatti e 5 subiti per 2 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte: in totale 11 punti e il 14° posto. Camplone e Bucchi avevano 16 punti dopo 10 partite con 4 vittorie, 4 pareggi e 2 ko. Entrambi i Perugia avevano subito 7 reti. Il primo era settimo con 9 gol fatti, il secondo al terzo posto con 12 gol fatti. Nesta si è dunque portato nella scia dei due Perugia migliori dopo 10 partite. La strada è ancora lunga e la storia recente insegna che, da gennaio in poi, tutto è possibile.

STAGIONE  Allenatore     Punti    Classifica
2014-15        CAMPLONE    16            7°
2015-16        BISOLI              11           14°
2016-17        BUCCHI           16            3°
2017-18        GIUNTI             13           11°
2018-19       NESTA              14           10°

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti