Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle del Grifo: Verre & Gyomber, la dura legge dell’ex

Il Perugia era stato punito da Bandinelli a Benevento, il Pescara è stato ripagato con la stessa moneta dai grifoni. Valerio è una meraviglia, Norbert stampa la testata da tre punti.

 

GABRIEL 6 Il destro di baby Melegoni è una legnata imprendibile. Nel convulso finale l’uscita è un po’ così e dovrà pagare una birra a Dragomir che gli ha costruito alle spalle una rete di salvataggio.
EL YAMIQ 6 Magari c’è qualche svirgolata nella sua serata, ma nel gioco aereo è esplosivo e nel finale mette anche una pezza fondamentale.
GYOMBER 7.5 Primo gol con la maglia del Grifo. Pesantissimo. Stacco perfetto di testa e pallone nel sacco per il successo biancorosso (“Sono contento”, il commento al 90′). Aziona anche il “piede armato” di Verre in occasione del vantaggio. E dire che ha rischiato di saltare il match per un problema alla caviglia.
CREMONESI 6 A tratti sembra rischiare di finire travolto dagli eventi ma rimane a galla. Solita affidabilità.
NGAWA 6 Il territorio mancino non gli è del tutto sconosciuto ma nemmeno troppo familiare. Ruvido nel ripartire. Concede qualcosa, non troppo.
KINGSLEY 6.5 E’ uno straordinario rianimatore di palloni moribondi. Quando sgassa fa girare la testa agli avversari. Sempre in palla.
BORDIN 6 Dentro nell’emergenza. Ruolo nevralgico e piede comunque prezioso. Lo schema preferito è la verticale su Verre che sa sempre cosa fare. Disegna il corner per il gol del raddoppio di Gyomber (dall’81’ MAZZOCCHI sv Dentro per aumentare la densità in fase difensiva).
DRAGOMIR 7 Più lavoro dietro le quinte che sul palcoscenico. Un vero gol il salvataggio sulla linea in pieno recupero su Monachello.
VERRE 8 “Valerio meraviglia” trasforma ogni serata in un capolavoro. Scrive cinque gol consecutivi con un’altra stoccata da fuori che sorprende il portiere ospite. La sua partita è un mondo di giocate di classe cristallina tra veroniche, imbucate geniali e tiri velenosi. Chiude da capitano una nottata magica.
VIDO 6.5 Match totale, avrebbe meritato maggior gloria. La giocata la rischia sempre, a costo di qualche spreco, perché ha in tasca tanti jolly. Un gran destro si stampa sul palo pieno, fa tutto bene in area dribblando l’avversario ma Kastrati si supera allungando la manona (dall’86’ BIANCHIMANO sv Qualche sportellata per tenere su la palla).
MUSTACCHIO 6 Tanti chilometri, anche a rincorrere gli avversari. A volte pasticcione, ma con fascia di capitano e maglia sudatissima (dal 70’ KOUAN 6 Entra in gara con discreto piglio).
NESTA 7 Il suo Grifo comincia a giocare a memoria, anche quando mancano alcuni ingranaggi chiave come Bianco e Melchiorri. Lucido nelle scelte iniziali, lucido nel caotico secondo tempo (“Ho sofferto fisicamente”, ha detto nel dopo gara). Il limite? Gli avversari segnano sempre e restano in partita. Allora imbottisce la trequarti difensiva e porta a casa tre punti che valgono i play off.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Furlan mai impegnato, gli attaccanti non riescono a rendersi pericolosi. Iannoni, due errori che potevano...

Una serata da dimenticare in fretta per il numero 1 biancorosso. Buona prestazione di Cancellieri...

Più ombre che luci per Matos e Luperini. Altra prestazione positiva dei due centrocampisti e...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie...

Altre notizie