Resta in contatto

BiancoRosso - Il Personaggio

Perugia, Nesta è il “principe” dei cambi della B

L’allenatore biancorosso è al secondo posto della speciale classifica tra i tecnici che hanno partecipato al maggior numero di reti, con le proprie scelte, pescando dalla panchina.

Con le mosse in corso d’opera, Alessandro Nesta ha “costruito” 7 dei 37 gol segnati dal suo Perugia in stagione. Sono nove i grifoni subentrati che sono andati in rete o hanno fornito un assist vincente. Questi numeri fanno del tecnico del Grifo il “principe” dei cambi della B.

Il “re” è Pasquale Marino. L’allenatore dello Spezia, grazie alla panchina, ha firmato 10 reti con 12 calciatori coinvolti. La classifica è del portale specializzato transfermarkt.it. Dietro Nesta chiude il podio Stellone del Palermo (6 gol).

Incide abbastanza anche l’ex biancorosso Roberto Breda (4 gol) considerate le sole 16 panchine con il Livorno. Più indietro in classifica Bisoli (2 reti), prossimo avversario del Perugia con il suo Padova, che chiude la lista insieme a Liverani (Lecce), fra i tecnici che hanno iniziato la stagione.

Con le risorse arrivate dalla panchina il Grifo di Nesta ha conquistato il pareggio di Cosenza (Kingsley in gol), la vittoria all’andata sul Padova (assist di Mustacchio), la vittoria di Ascoli e l’ultima con il Foggia (i due gol di Han) e anche il successo di Carpi (assist Verre e gol Melchiorri). Totale: 13 punti.

Le reti dei subentrati Vido (contro il Foggia) e Falzerano (Ascoli) hanno arrotondato il punteggio, l’unico centro che non ha portato punti è quello di Melchiorri con il Palermo.

Il focus è tutto su assist e gol e quindi la statistica detta una linea che non può andare a coprire globalmente l’incidenza di un cambio. Perché un elemento entrato dalla panchina può cambiare l’inerzia di un match anche solo con un dettaglio tattico. Sono comunque numeri che fotografano la bontà della lettura della gara da parte dello staff tecnico del Grifo, e anche della qualità complessiva della rosa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da BiancoRosso - Il Personaggio