Resta in contatto

Approfondimenti

Perugia-Cittadella: le probabili formazioni

Alle 15 il fischio d’inizio al Curi. È un match che assomiglia da vicino a uno spareggio per i play off. Le possibili soluzioni tattiche dei due tecnici, Nesta e Venturato.

È un po’ un preliminare del preliminare play off di Serie B. Al Curi va in scena, nel pomeriggio, la sfida tra Perugia e Cittadella, le due squadre appaiate all’ottavo posto con 46 punti, a meno uno dallo Spezia ma con una sola lunghezza di vantaggio sulla Cremonese.

Il Perugia deve tornare padrone tra le mura amiche per centrale l’obiettivo perché al match odierno abbina l’ultima casalinga con la Cremonese e in mezzo la trasferta a Foggia. Con 6 punti al Curi la squadra di Nesta sarebbe sicura dei play off.

Reduce dal pareggio di La Spezia, il tecnico biancorosso ha rimesso in cantina l’esperimento del 4-4-2 per tornare al consueto vestito. Ha chiesto ai suoi “leggerezza” (il video della conferenza).

Squalificati Gyomber e Carraro, sono ancora out per infortunio Cremonesi, Bordin e Pavlovic. Per la carenza di centrali è stato richiamato tra i convocati Monaco, assente dal match di Coppa Italia di agosto.

Nel 4-3-1-2 spazio al ritorno di El Yamiq al centro, accanto a Sgarbi, di Bianco in regia e Verre sulla trequarti. A centrocampo e in attacco ballottaggi aperti. Kingsley può riprendersi la maglia al posto di Falzerano mentre Moscati se la gioca con Dragomir. Sadiq e Melchiorri sono davanti a Vido e Han.

Il Cittadella, reduce dalla rimonta (da 0-2 a 2-2) con l’Ascoli, fatica molto a far gol in trasferta, ma arriva al Curi con il miglior bomber del 2019. Il tecnico Venturato ha definito la sfida come “bella da vivere” e deve rinunciare agli infortunati Finotto, Bussaglia e Ghiringhelli. In attacco probabile conferma di Moncini e Panico con Schenetti a supporto.

Le probabili formazioni
PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, El Yamiq, Sgarbi, Mazzocchi; Kingsley, Bianco, Dragomir; Verre; Melchiorri, Sadiq (A disp: Bizzarri; Perilli; Falasco, Felicioli, Monaco, Kouan, Falzerano, Moscati, Ranocchia, Han, Vido) All. Nesta.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Adorni, Frare, Benedetti; Settembrini, Iori, Branca; Schenetti; Moncini, Panico (A disp: Maniero; Parodi, Camigliano, Drudi, Rizzo, Siega, Pasa, Proia, Maniero, Scappini, Diaw) All. Venturato.

ARBITRO: Davide Ghersini di Genova (i precedenti con il Grifo)

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti