Resta in contatto

News

Perugia, la Nord a Cascia dai grifoni: ‘Vi giocate il nostro futuro’

Una delegazione degli ultras è andata a trovare in ritiro la squadra allenata da Oddo per caricarla nei giorni che portano alle delicatissime sfide con il Pescara

Guardarsi negli occhi e chiedere rispetto. Questa era la missione del gruppo di tifosi biancorossi recatisi a Cascia per parlare apertamente con i giocatori, Nel giorno in cui il Grifo ha scoperto la sua definitiva avversaria per i play out, con il rigetto del ricorso del Trapani, i supporters hanno voluto alzare il grado di concentrazione della squadra chiedendo l’ultimo sforzo stagionale.

La nota della Curva Nord

A pochi giorni da due partite decisive per la stagione siamo andati a Cascia per parlare faccia a faccia alla squadra– si legge nella nota intitolata “Per la maglia e per la città…ostinatamente A.C. Perugia!” che circola nei social -. Fondamentale guardare negli occhi chi si sta giocando il NOSTRO futuro e rimarcare i pochi concetti già espressi con il comunicato. Abbiamo chiesto rispetto per questa piazza e per la sua gente. impegno, visto che le sorti del NOSTRO Perugia adesso dipendono solo da loro. Esigiamo che si comportino da uomini e da professionisti, che onorino il Grifo e che portano sul petto, per tutti i suoi tifosi e per la loro stessa dignità di calciatore, se ne hanno. Un ultimo incontro tra gli Ultras della Nord e questa squadre; deciso, duro, diretto… ma ancora civile!

Rispetto, professionismo e dignità. Questi i tre concetti su cui i tifosi si sono concentrati chiedendo uno sforzo contro il Pescara (il 10 in abruzzo, il 14 al Curi) per superare un finale di stagione disarmante in forte calo. Saranno almeno 180 minuti, in cui si vorrà vedere la vera forza dei Grifoni per mantenere la categoria.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News