Resta in contatto

News

Grifo, Moscati sta per entrare nel ‘club dei 100’

Se scenderà in campo domenica al ‘Druso’ contro il SudTirol, sarà la centesima presenza in biancorosso dell’eroe del 4 maggio: il Messaggero ripercorre una storia perugina di trionfi e delusioni, con un finale ancora tutto da vivere

Marco Moscati sta per giocare la sua partita numero 100 in biancorosso. Un traguardo importante e significativo per l’eroe del 4 maggio, che sta vivendo la terza parentesi della sua carriera nel Perugia dallo straordinario debutto nell’ormai lontano 2012, quando arrivò appena ventenne in Prima Divisione, ad oggi. A raccontare la storia di Moscati in biancorosso celebrandone l’imminente ‘centenariato’ è Il Messaggero nell’edizione odierna.

Se scenderà in campo domenica in casa del SudTirol, dunque, Moscati spegnerà le 100 candeline con la maglia del Perugia, quella più vestita in assoluto nella sua carriera giocando in tutte le competizioni: la Coppa Italia di C; quella di A; i due campionati iniziali in Prima Divisione con Camplone sfociati uno nei play-off persi col Pisa, l’altro nella promozione in B; poi la vittoria della Supercoppa di C; quattro anni dopo il ritorno in B con Nesta alla guida, stagione conclusa con il ko ai playoff con il Verona; infine l’attualità, la nuova ripartenza con Caserta inizialmente nelle retrovie e poi di nuovo da protagonista.

In questi anni ha giocato da terzino sia a destra che a sinistra, da esterno, da mezzala, da play, ha sofferto restando fuori, vissuto le stagioni più drammatiche ed esultato per i grandi trionfi.  La sua con Perugia – sottolinea Il Messaggero – è una vera storia tra innamorati in cui ci si lascia e ci si riprende a più riprese, tra grandi passioni e cocenti delusioni. Ma il finale è ancora tutto da vivere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News