Resta in contatto

Calciomercato

Grifo, Falcinelli chiama Rosi alla Stella Rossa

I tifosi della Crvena Zvezda hanno chiesto all’ex grifone quale ex compagno vorrebbe portare in Serbia. Dieguito ha fatto il nome dell’attuale capitano biancorosso

Dalla Serbia rimbalza a Perugia una voce di mercato. E’ Diego Falcinelli ad aprire la pista, rispondendo alle domande dei tifosi della Crvena Zvezda. All’ex grifone è stato chiesto quale ex compagno avrebbe voluto portare alla Stella Rossa e la sua risposta è il nome di un biancorosso.

“Del periodo recente della mia carriera – ha affermato l’attaccante rinato in Serbia – mi piacerebbe venisse Aleandro Rosi“. Dieguito ha raccontato che si sente ancora spesso con il capitano biancorosso e che “forse anche lui verrebbe”. Per Rosi potrebbe quindi aprirsi una nuova occasione nel grande calcio europeo, dopo il periodo alla Roma. La trattativa è complessa perché, come riporta il portale serbo Zurnal, nel ruolo di terzino destro al Marakana di Belgrado ci sono già Milan Gajić e Marko Gobeljić. Però, come ha detto lo stesso Falcinelli: “Non si sa mai cosa succederà in futuro”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
9 mesi fa

Damojelo de corsa…

Jack
Jack
9 mesi fa
Reply to  Luca

Vediamolo pure…ma dopo ci accontentiamo del solito mercenario di turno. Va bene secondo voi? Abbiamo visto bene e il passato ci insegna…

Bruno
Bruno
9 mesi fa

Leandro Rosi è un grande laterale rovinato dal difensivismo italico. Giocatori come lui vengono spesso malvalutati perché costretti innanzitutto a difendere

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Calciomercato