Resta in contatto

Video

Grifo, tensione Padova. Mandorlini: “Dopo Modena ci siamo lamentati poco. Dobbiamo crederci ancora” (video)

Discorso promozione diretta rimandato all’ultima giornata. Il tecnico dei veneti dopo la vittoria di Carpi: “Nel calcio può accadere di tutto. E’ la nostra speranza”

“Dobbiamo crederci, può ancora accadere di tutto”. A parlare è Andrea Mandorlini dopo la vittoria del Padova sul Carpi con la quale i veneti hanno rimandato all’ultima giornata il discorso promozione diretta.

Si respira un clima ad alta tensione a Padova. A sottolinearlo è lo stesso tecnico dei veneti, con i biancoscudati che potrebbero portarsi l’alto carico di nervosismo anche all’Euganeo contro la Sambenedettese: “Sono stati giorni difficili. L’ho visto negli atteggiamenti e l’inquietudine aumenta quando non riesci a sbloccare le partite”

In mixed zone il tecnico dei biancoscudati torna a parlare anche della sconfitta di Modena, che ha permesso al Perugia di completare l’aggancio in classifica e il sorpasso grazie al vantaggio negli scontri diretti: “Abbiamo fatto male, ma è stato regalato un gol e anche a Trieste sappiamo quello che è successo (il gol di Gomez, ndr). Ci siamo lamentati poco, ma abbiamo pagato anche tante cose che non sono farina del nostro sacco”.

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
31 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
4 mesi fa

E ai playoff noi di Trieste ci saremo… FORZA UNIONE TRIESTINA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Na falla finita arrogante

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E di cosa si doveva lamentare dopo Modena? Li hanno asfaltati. Mi raccomando, quando si perde, la colpa è sempre degli altri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

non ce sperà

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Nessuno sa più perdere si vergogni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Te lo dico domenica sera

Marco Zecchin
Marco Zecchin
4 mesi fa

Cari Perugini, grande stima per il Grifone. Ma nel calcio i crolli in vista del finale si sono gia’ visti. Se vincerete a Salo’ sara’ giusti che veniate promossi, ma se capitasse il contrario….allora Mandorlini diverrebbe Santo…

Grifo nel cuore
Grifo nel cuore
4 mesi fa
Reply to  Marco Zecchin

Marco. Non si può sistematicamente lamentarsi in continuazione. Senza andare troppo a ritroso a noi a Cesena hanno negato dei rigori che avrebbe dato anche un cieco. Mandorlini è stato un (mediocre) giocatore, forse è un buon allenatore (forse…), conosce il circo del calcio e sa benissimo che se il Perugia vince il campionato non ha rubato nulla. Tantomeno al Padova.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Me fè tanta tenerezza;mandorlì!!

Grifo nel cuore
Grifo nel cuore
4 mesi fa

Mandlino, ma va a careggià i setelli torsone. Stè sempre a piagne. Rosicone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Sempre stato così…quando vince è perché “i ragazzi mi seguono e applicano sul campo quello che proviamo durante la settimana”…quando perde non è mai colpa sua, ma degli arbitraggi o della squadra che “non fa quello che proviamo durante la settimana”. I veri allenatori con gli attributi, al contrario, quando vincono danno i meriti ai giocatori, quando perdono si assumono le responsabilità in prima persona!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Figlio di.. Zitto

Max
Max
4 mesi fa

Piccolissimo uomo, allenatore incapace sia nella tecnica e ancora piu’ nella psicologia di gestione della squadra.
Insomma non adeguato per una squadra di una citta’ importante come Padova.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

questo campionato se il Padova lo perde è solo colpa sua!!!aveva 6 punti di vantaggio!!!Mandorlini piange meno.. parla anche di Padova Padova Triestina,,senti cosa dice Milanese di cosa gli avete fatto !!oppure del rigore che vi hanno dato a Verona!!e impara le tue squadre ha giocare meglio…catenacciaro!!impara da un giovane allenatore come Caserta ,,che oltre far giocar bene il Perugia..non ha mai parlato di arbitri in tutto il campionato!! Allenatore Umile…e intelligente…IMPARA ANCORA FAI IN TEMPO

Francesci
Francesci
4 mesi fa

La verità è che neanche i soldi ( leggi mercato di gennaio ) possono completamente ribaltare una situazione già’ compromessa nella prima parte della stagione . Se a questo si aggiunge la lunga assenza per squalifica dello stesso allenatore in una fase cruciale del campionato allora si possono invocare tutti i cd “ fattori esterni @ di questa terra , ma il concetto non cambia : presunzione smodata del Padova ed umiltà e “ tigna “ della squadra del c.t. Caserta hanno fatto la differenza

Grifone Fontivegge
Grifone Fontivegge
4 mesi fa
Reply to  Francesci

Veramente con lui in tribuna il Padova le ha vinte tutte… I cambi li faceva proprio a caxxo di cane

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

… zitto e gioca invece de piangne..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Già….simpatico simpatico nun è mai stato….se le sue squadre vincono è merito suo, sennò è sempre colpa degli altri…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Quindi i 2 rigori inesistenti al ’95 li ha dimenticati?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mandolino…lassa gì!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Avete fatto 6 punti su 2 rigori scandalosi!
Cosa diavolo volete!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Stasse zitto!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Madorlini, i ragli dell’asino non arrivano in cielo!

Grifone di Fontivegge
Grifone di Fontivegge
4 mesi fa

Se già cerca gli alibi, vuol dire che per lui il campionato é finito. Noi stiamo sul pezzo e all’erta e battiamo Feralpisalo per tornare su

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Sempre colpa di qualcun’ altro, un classico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mandorlini parla dei due rigorini che ti hanno dato al 90 esimo, senza quelli era già finito il campionato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Te ce rode eh!!!

Mahh
Mahh
4 mesi fa

Poraccio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Uomo senza principi .Peggio del cinghiale torinese !

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Video