Resta in contatto

News

Elia criptico nei social: “Voglia di vincere e dimostrare”

L’esterno ha pubblicato un post su Instagram: “Sono felice di aver raggiunto gli obiettivi”

Quel sette bianco su sfondo rosso lo abbiamo visto macinare chilometri sul manto del “Curi”. Ora ci si chiede se anche la prossima stagione Perugia sarà casa sua. Dopo essere stato il Miglior Grifone dell’anno, Salvatore Elia sarà senza dubbi il nome caldo che infiammerà l’estate biancorossa: rimarrà o no?

La sua permanenza probabilmente potrebbe fare la differenza anche in Serie B. Lo sa bene Fabio Caserta, che da tre anni ne è diventato il padre calcistico. Se lo chiedono e lo sperano i tifosi del Grifo. Intanto Elia, ancora criptico sul suo futuro, si gode il momento sapendo che il derby potrebbe essere la ciliegina sulla torta della stagione del suo exploit. Il figlio della Dea si gode quindi il momento e scrive nei social: “Sono arrivato con tanta voglia di vincere e dimostrare. Sono felice di aver raggiunto questo obiettivo. Serie B”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Salvatore Elia (@salvatore_elia)

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Grifone Fontivegge
Grifone Fontivegge
1 mese fa

Bravo ragazzo, molto promettente. Ci vorrebbe una società con i soldi e le palle di acquistarlo con un progetto per un ciclo vincente.

Amico del Perugia
Amico del Perugia
1 mese fa

Ma non siamo mai contenti.
I soldi li nera io grifone Fontivegge e dimostri così che ha le palle.

Grifone Fontivegge
Grifone Fontivegge
1 mese fa

Forse non ci siamo capiti. Sono felice, non semplicemente contento, che siamo tornati in B. Semplicemente non capisco queste domande a un calciatore di 20 anni, di proprietà dell’Atalanta in prestito da noi. Cosa dovrebbe rispondere a una domanda se vuole giocare con il Perugia? Il Perugia ha due sole opzioni, comprarlo sparando alto al riscatto del giocatore, o puntare a un secondo prestito. Tatticamente va anche bene di provare a rinnovare un prestito, ma strategicamente forse meglio puntare su giocatori di proprietà. Il calciatore oltre che di talento è anche un bravo ragazzo, ma non è affatto criptico. Gli… Leggi il resto »

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

Quello che vuole Elia conta poco. Conta che cosa vuol fare l Atalanta ed il procuratore di Elia
. Purtroppo.

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News