Resta in contatto

News

Perugia-Brescia 1-0, Alvini: “Vittoria importante ma niente euforia”

Alvini Inzaghi

Il tecnico biancorosso getta acqua sul fuoco dopo il successo sulle rondinelle che proietta il Grifo in zona play off. “Continuiamo a lavorare per vedere uno stadio bello come oggi…”

Il Grifo è tornato a vincere al Curi dopo 6 mesi, che diventano un anno e mezzo nel campionato di Serie B. E il successo sul Brescia, firmato dal rigore di De Luca, restituisce al popolo perugino la stessa squadra grande con le grandi. “Il Perugia è sempre stato continuo – ha detto Alvini – era solo mancata la vittoria in casa o nella trasferta di Benevento. Ma l’abbiamo sempre cercata. Poi si possono commettere errori, gli episodi possono determinare la gara ma il Perugia ha sempre giocato per vincere”.

“La vittoria di oggi, così importante, dà continuità ai risultati ma non cambia nulla, andiamo avanti perché abbiamo tanto da lavorare”, ha precisato il tecnico biancorosso a Tef Channel.

“Devo elogiare i calciatori per l’impegno, la qualità del lavoro e l’attenzione che mettono. Bisogna dare merito a loro, ma questo non sposta di una virgola quello che dobbiamo fare: lavorare senza farci prendere dalla euforia per vedere uno stadio bello come quello di oggi, con tanta gente”.

Il Grifo ha quindi castigato un’altra big del torneo, concedendo zero occasioni all’attacco migliore della Serie B. “Il Brescia ha grandissima qualità davanti, anche coloro che sono entrati nella ripresa hanno alzato il livello – ha aggiunto Alvini -, elogio tutta la mia squadra ma è logico che nel mezzo abbiamo sporcato tante linee di passaggio. Anche per noi però è stato difficile. Segre, Ghion e Kouan gli hanno reso la giocata complicata, come Vanbaleghem che quando è entrato è stato straordinario”.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Non può giocare come professionista lo vedo bene con il pretola sulla fascia destra vicino al Tevere a chiappa le libellule no comment"

Grifo, prendi un attaccante e un centrocampista: le vostre richieste di mercato

Ultimo commento: "Diamogli anche Giulini in omaggio, visto che ci siamo XD"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News