Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Pisa-Perugia 1-1: De Luca trascinatore, Chichi pararigori

Pareggio all’Arena Garibaldi con il bomber che firma il punto biancorosso dopo il vantaggio di Marsura. Decisivo il penalty neutralizzato dal grifone argentino: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 7

Marsura la mette all’angolino, manca la reattività da parata importante che arriva con il mantello e la “P” di pararigori e Lucca resta a bocca asciutta. Ci mette la manona anche su Gucher (94′). Serata “matta” coi piedi.

SGARBI 6

Perde il duello con Marsura, i meriti del pisano superano l’incertezza. Tiene duro e rimediata il rigore in mischia scrutato dal Var. Finale in trincea.

DELL’ORCO 6.5

Costretto dall’emergenza nell’inedito ruolo di centrale tra lotta serrata con gli avanti pisani e buone trame in impostazione.

ZANANDREA 5.5

Ha bisogno di usare le maniere forti per contenere la fisicità del gigante Lucca: regge l’urto fino al severo rigore condito dal rosso.

FERRARINI 6

Perfetto il cross per De Luca (10′), inserisce il turbo costruendo affondi interessanti. Più spinta che copertura (manca il raddoppio su Marsura), fermato da un infortunio.

SEGRE 6

Inizia “nascosto” dalle maglie nerazzurre e pure meno preciso del solito. Sale di giri con lo scorrere della gara, ripresa di grande sagacia tattica.

BURRAI 7

Confeziona subito un destro avvelenato che manda in tilt Nicolas: Lisi spreca. Detta i tempi e, da fermo o in movimento, trova sistematicamente la traiettoria per creare pericoli.

KOUAN 5

Il gol di testa (22′) è cancellato da una irregolarità dei compagni. Fa collezione di errori e tackle borderline, se la cava con un solo giallo e una prova tecnicamente da dimenticare.

LISI 5

Serata batticuore da ex: disorientato a due passi dalla porta, non accetta il regalo di Nicolas (3′) e si divora il vantaggio. Il peccato originale. Non riemerge dallo shock.

MATOS 6

Contro la miglior difesa del campionato non arriva il terzo centro consecutivo. Sparge la solita cascata di energia sul terreno verde.

DE LUCA 7

Risponde alla chiamata di Ferrarini (10′) schiacciando bene di testa: il riflesso di Nicolas è top. Il quinto gol stagionale arriva con merito dal dischetto. Battaglia da trascinatore.

RIGHETTI 6

(dal 55′ per Ferrarini) Risponde presente nonostante l’alto tasso di tensione e pressione.

MURGIA 5.5

(dal ’55 per Kouan) Parte con brio, si spegne presto.

VANBALEGHEM S.V.

(dall”85 per Matos) Nella bagarre finale senza errori.

ALVINI 6.5

Il disegno tecnico è forzato dall’emergenza. Le fiammate tutte in verticale sono il marchio di fabbrica per spaventare la capolista. Punto meritato. Con gioco e cuore.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Opinione che sarà da rivedere!"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo