Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Alessandria-Perugia 1-2: D’Urso apre la cassaforte, Falzerano match-winner

Al Moccagatta il Grifo vince in rimonta e cambia l’obiettivo stagionale. Olivieri fa solo gol di qualità, Chichizola è una certezza: queste le pagelle biancorosse di calciogrifo.it

CHICHIZOLA 6.5

Bel riflesso sulla girata di Corazza (10′) che spunta dal mucchio in area. Super nell’evitare il raddoppio lampo di Palombi in uscita bassa. Incolpevole sul gol, qualche sbavatura nel giocare con i piedi.

ROSI 6

Freddato da Mantovani sul gol dei grigi, è mancata anche una copertura dei compagni sul primo palo. Un po’ d’esperienza, un po’ con le cattive, regge fino alla fine.

CURADO 6.5

Riveste la maglia da titolare in una serata complessa e non lascia spazio a rimpianti per il riposo di capitan Angella. Tappabuchi aggressivo e pulito.

ZANANDREA 6

L’agonismo vigoroso è a tratti produttivo e a tratti pericoloso. Concede poco ma, caricato del giallo per le scintille con Casarini, il rischio c’è. E resta negli spogliatoi.

FALZERANO 7

Su e giù sulla corsia senza soluzione di continuità. Il premio è il pallone invitante che gli regala Lunetta: controllo e saetta in porta per il primo gol stagionale e la copertina del match winner.

KOUAN 6.5

Col più congeniale vestito di “rubapalloni” si esalta nel momento più difficile della squadra. Trasforma l’azione da difensiva in offensiva, ispira il pareggio e ribalta, anche mentalmente, il match.

BURRAI 6

Tra i pochi a leggere subito la verve dei piemontesi, non centra lo specchio con un esterno destro dal limite. I ritmi alti lo costringono al giallo e salterà per squalifica il match contro Caserta.

BEGHETTO 6

L’affidabilità è garantita per migliaia di chilometri. L’ex Mustacchio ha un altro passo ma lo sgonfia con intelligenza e pulizia tattica.

CARRETTA 6

Grande fatica nel trovare la misure, anche perché non vestiva la maglia da titolare da novembre. Maggiormente brioso nella ripresa, sempre con troppi pasticci.

D’URSO 7

Ha in tasca la combinazione per aprire la cassaforte con dentro i tre punti. Quando il Perugia alza il baricentro, si costruisce e gioca tutti i palloni decisivi.

OLIVIERI 7

Solo gol di pregevole fattura. Il secondo con il Grifo – controllo, sterzata e destro secco – è anche arricchito dal valore di “riscossa”. Da vice De Luca, rianima il gruppo nel momento del bisogno.

SGARBI 6.5

(dal 46′ per Zanandrea) Aggiunge collante solido alla difesa, pur entrando “contromano”.

SANTORO 6.5

(dal 46′ per Burrai) Ricomincia da dove aveva interrotto con la Cremonese: mediano e metronomo che risolleva di 10 metri il baricentro della squadra.

MATOS 6

(dal 63′ per Carretta) Spara addosso a Pisseri il colpo del ko, però ha il merito di tenere in apprensione e lontano tutti i padroni di casa.

DE LUCA S.V.

(dal 76′ per Olivieri) Può scrivere il manuale dell’attaccante universale. Valorizza anche pochi minuti.

SEGRE S.V.

(dall’87’ per D’Urso) Dentro per aggiungere muscoli al finale biancorosso.

ALVINI 7

Prosegue la maturazione fatta anche di rotazioni e la squadra paga nell’approccio. Ma il Grifo viaggia con la legge di Newton e all’azione dell’Alessandria risponde con una reazione uguale e contraria. E vincente.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo