Resta in contatto

News

L’Italia dei Mancini va. E l’ex Grifo piace anche al Diavolo…

La Nazionale azzurra ha battuto in rimonta la Bosnia nella gara di qualificazione all’Europeo e il difensore esploso con il Perugia ha giocato titolare. Lo vuole anche il Milan.

L’Italia dei Mancini va. C’è il Ct Roberto, che sta facendo cose eccellenti per far risorgere la Nazionale dalla ceneri della mancata qualificazione al Mondiale. E c’è il difensore Gianluca, l’ex grifone che ha ormai tanti riflettori puntati addosso tra prestazioni in campo, calciomercato e la battaglia legale tra Fiorentina e Perugia.

Ieri sera, nel quarto match di qualificazione a Euro 2020, l’Italia ha battuto la Bosnia in rimonta (2-1), con le reti di Insigne e Verratti dopo il vantaggio di Dzeko. Gianluca Mancini ha giocato la sua seconda gara da titolare in azzurro, ancora da terzino destro. Com’era avvenuto nell’esordio con goleada contro il Lichtenstein del marzo scorso.

Ma stavolta la prestazione del difensore toscano, esploso nel Grifo in Serie B, vale molto di più per la caratura tecnica della squadra avversaria. La crescita esponenziale del giocatore dell’Atalanta (30 presenze e 5 reti nell’ultimo campionato di A) continua a far accendere sirene di mercato.

Dopo Inter e Roma, sembra si stia muovendo anche il Milan sul difensore azzurro. La quotazione della Dea non è inferiore ai 25 milioni di euro e va ricordato che il Perugia vanta il 10 per cento della futura cessione di Mancini…

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] lasciato Gianluca Mancini al suo match da protagonista come terzino destro con l’Italia del Ct Roberto Mancini. Ora, l’ex difensore centrale del Perugia si è spostato a Bologna per impreziosire […]

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News