Resta in contatto

News

Chievo, Marcolini: “Perugia tra le prime quattro del torneo”

Il tecnico prepara il debutto della sua squadra: “Loro forti, noi però vogliamo conferme”

Il Chievo ricomincia da Michele Marcolini. L’allenatore spiega il primo ostacolo, il nuovo Perugia di Massimo Oddo: “Andiamo a Perugia con il cartello ‘lavori in corso’ attaccato addosso. Abbiamo tanti giovani e siamo ancora un’incognita. Ci mancano tanti tasselli, ma i ragazzi mi hanno dato risposte molto positive. Siamo una realtà diversa e dobbiamo essere bravi a riconquistare i nostri obiettivi”, spiega a TgGialloblu.

Marcolini e l’emozione dell’esordio: “Esordio importante, sognato e fortemente voluto. Dopo sei anni di buona gavetta, sono contento di poter approdare in questa categoria e soprattutto di poterlo fare con questa squadra. Bisogna dare tutto. Speravo che il Chievo rimasse in A, ma così sono ancora più motivato. Sono sempre riuscito a creare un gruppo solido in ogni società in cui sono andato, voglio che l’unione faccia la forza. A livello tattico, invece, voglio aggressività, ma sempre con il giusto equilibrio”.

I punti fermi da cui ripartire. Cesar in difesa, Semper in porta, ma soprattutto Pucciarelli in attacco, di nuovo al centro del progetto ‘Chievo’: “Ho sempre cercato di coinvolgere tutti. Il giocatore è importante, ma la persona ancora di più. Non siamo tra le favorite, ma non mi preoccupa perché faremo parlare il campo. E’ un ragionamento giusto perché la stampa sta aspettando che qualcosa venga definito. Non ci servono titoli, ma concretezza, punti e risultati da portare a casa. Favorite? Empoli, Frosinone, Benevento, Perugia”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Le parole di Marcolini alla vigilia della partenza per l’Umbria. […]

trackback

[…] non si tratti anche di uno stratagemma per non dare vantaggi agli avversari e a Michele Marcolini (l’allenatore del Chievo ha parlato oggi pomeriggio in conferenza stampa) in vista di questo importantissimo esordio, contro quella che, almeno sulla carta, in quanto […]

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News