Resta in contatto

BiancoRosso - Il Personaggio

Iemmello: “Ambiente di Perugia non facile, serviva il gol per sbloccarci…”

Il messaggio del bomber dopo il successo del Grifo sul Pescara (3-1). “In certe piazze si creano aspettative anche giuste ma ci vuole sempre equilibrio”.

Il trascinatore e simbolo del Perugia parla con il gol, come i due rifilati al Pescara che portano il bottino stagionale a quota 11, e parla anche fuori dal campo per seguire la “linea Oddo”. Il Grifo, con la doppietta di “Re Pietro” e la rete di Capone ha steso il Delfino (3-1) e si è messo alle spalle il doppio ko con Cittadella e Pordenone. “Abbiamo fatto una partita importante in un ambiente non facile perché venivamo da due sconfitte brutte in cui c’era mancato carattere”, ha detto Iemmello, a caldo, a Dazn.

Abbiamo fatto una partita di sacrificio – ha aggiunto -, a volte bisogna avere anche l’umiltà di sapersi difendere come fa il Benevento che è strameritatamente primo e si mette sempre in 11 dietro la palla. La B è questa, siamo contenti e dobbiamo continuare perché la classifica è cortissima e ci si può ritrovare giù in un attimo”.

Poi il messaggio dopo le tensioni delle ultime settimane tra la società e il tecnico Oddo sulle potenzialità della squadra e i reali obiettivi stagionali. “Era un momento non facile – ha precisato Iemmello -, in certe piazze si creano aspettative, come è giusto, ma serve equilibiro in qualsiasi momento”. Da qui l’esultanza con la panchina dopo l’1-0. “Tutto il gruppo aveva bisogno di questo gol per sbloccarsi, compreso lo staff tecnico, e ho voluto condividere il momento con loro. Chi va in campo, soffre e lotta e suda la maglia, lo sottolineo, alla fine siamo noi. Questo Perugia deve crescere, non siamo da serie A come non siamo da retrocessione. Serve equilibiro e umiltà, sia da parte nostra che all’esterno. Con il Cittadella abbiamo fatto male, ma anche se eravamo secondi non c’era un bell’ambiente. Possiamo dire la nostra se mettiamo in campo quello che dobbiamo e se tutte le componenti ci vengono dietro”.

Ora c’è l’appuntamento prestigioso con la Coppa Italia a metà settimana. “Ci giocheremo la gara con il Sassuolo, sono una grande squadra e andremo lì per cercare di divertirci e passare il turno”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

bravo anche nell’intervista di dazon,piu reale di un re,grande Iemm,grandi freghi,gimogrifo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

PG un ambiente difficile? Ma se i calciatori di tt le epoche vi hanno messo radici e/o ritornano con piacere x la pacatezza, il rispetto ricevuti? Penso che di FG , come tensioni, ne ha un ricordo vivissimo! Infatti, come confermatomi da amici foggiani, l’ambiente pressa 7 GG su 7 e se le cose nn vanno bene….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Bravissimi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Sicuramente Perugia è una piazza difficile ma voi tutti ci mettete del vostro per far si che ci sia delusione fra il pubblico
Forza Perugia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Che figata! 3-1, Godo!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

grandissimo bomber….!!!!!!!!!!!! spietato….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! bravissimi freghi..! ottima prova….!!! un magico grifo…..!!!!!!!!!!!!!!! ⚪️🔴⚪️🔴⚪️🔴⚪️🔴🇮🇩🇮🇩🇮🇩🇮🇩❤️❤️❤️❤️❤️

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grandissimo giocatore un mito per noi perugini, non ce n'era per nessuno quando in quei tempi c erano veramente CAMPIONI, GRANDE TIGRE, .GRAZIE ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da BiancoRosso - Il Personaggio