Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Caso prestiti, per il Grifo il più spinoso è Benzar

Il laterale romeno ha già giocato in due diversi club in questa stagione e da regolamento non potrebbe effettuare il prolungamento. Il punto della situazione: il rischio di perdere i giocatori è effettivo, nel Direttivo di Lega B chiesta una finestra di mercato per gli svincolati…

È stato uno dei punti all’ordine del giorno nel consiglio direttivo di lega B di lunedì sera. E non è un caso se tra i punti in questione c’è stata anche la proposta che verrà inoltrata alla Federazione della apertura di una finestra di mercato sugli svincolati, probabilmente contemporanea alla ripresa del campionato oppure addirittura precedente.

Già, perché il rischio che molti club, nella fattispecie di serie B ma più in generale di tutto il calcio italiano, finiscano per perdere alcuni dei giocatori in prestito da altre società oppure in scadenza di contratto il 30 giugno, è tutt’altro che da scartare. Il problema, come noto, è normativo non e non è stato ancora individuato il soggetto (Fifa, Figc, Governo) che potrebbe essere chiamato ad approvare urgentemente una norma ‘ad hoc’ di difficilissima realizzazione, visto che comporterà in ogni caso spese suppletive su bilanci già in affanno.

La soluzione potrebbe essere un ‘gentleman agreement’ anche se poi resterebbe da risolvere il problema dell’assicurazione sugli infortuni. E c’è anche un’altra empasse non da poco: quella che riguarda i giocatori che hanno già effettuato due tesseramenti in questa stagione e che dunque, per regolamento, non possono effettuarne un terzo. È il caso del laterale destro del Perugia Romario Benzar che – come fa notare l’edizione odierna de Il Messaggero – è già stato impiegato dal Lecce e dal Perugia in questa stagione e non potrebbe effettuare un terzo tesseramento. Resta da capire in che modo verrà inquadrato l’eventuale prolungamento del contratto, se nella stagione corrente (pagamento dello stipendio a carico della società che usufruisce del prestito) oppure nella prossima (pagamento dello stipendio a carico della società di appartenenza), sempre che si riesca a sbrogliare la matassa.

Il Perugia ha tre giocatori in scadenza di contratto a giugno (il secondo portiere Albertoni, il regista Greco e il laterale Barone) e otto prestiti, dai quali va eliminato l’altro portiere Fulignati (che ha un accordo biennale): Vicario, Iemmello, Carraro, Capone, Nicolussi Caviglia, Benzar e Falcinelli. Tutti in forse per l’eventuale ripartenza che sarà decisa il 28.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il 4 giugno 2024 è la data limite. Proroga per le squadre che parteciperanno alle...
Grazie all’accordo tra Comintech e FIFA+, le partite di Serie C sbarcano anche all'estero...
L'ultimo incrocio nel 2019: terminò 2-0 grazie alle reti di Capone e Iemmello. Prima sfida...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...