Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Perugia: antidolorifico Angella

È finita 0-0 la sfida salvezza contro la Cremonese, il difensore biancorosso è stato tra i protagonisti insieme a Vicario. Davanti i grifoni hanno sparato a salve

Messe da parte le ultime 4 giornate con 8 gol incassati, il Grifo è tornato a chiudere una sfida senza reti al passivo. Contro la Cremonese non è però arrivata la vittoria e la prova degli uomini di Cosmi, a conti fatti, è stata opaca.

Decisive le parate di Vicario e il ritorno di Angella in difesa. In avanti le mosse e contromosse del tecnico perugino non hanno dato frutti. Le pagelle di CalcioGrifo.

VICARIO 6.5 Ingaggia un duello a distanza, senza esclusione di colpi, con il collega Ravaglia. Costruisce il punticino con il riflesso su Parigini e lo consolida con due interventi concreti su Mogos.
GYOMBER 6 Di nuovo esplosivo con qualche sbavatura e molti duelli vinti.
ANGELLA 6.5 Torna titolare, lenisce i mali come un antidolorifico e il Perugia non subisce reti. Non è causale, bastare andare a vedere i numeri della stagione. Giganteggia su Ciofani, tiene alta l’attenzione dei compagni e diventa anche l’attaccante più pericoloso.
FALASCO 6 Concede poco, si sgancia con convinzione fino alla trequarti e costringe gli ospiti a usare le maniere forti.

Perugia, sofferenza infinita: con la Cremonese solo un punticino

MAZZOCCHI 6 In corsia c’è il traffico dell’ora di punta. Tonico nelle due fasi e in entrambe le fasce.
FALZERANO 5.5 Avvio scoppiettante ma con troppi svarioni tecnici. Tanta energia sprecata (49′ BUONAIUTO 5.5 Inizia da trequartista ma non trova le misure e gli ospiti si infilano facile. Passa seconda punta senza sfondare).
CARRARO 6
Sempre in partita, scuote la gara con una sventola mancina che mette in crisi Ravaglia.
NICOLUSSI CAVIGLIA 5.5 Gli spazi scarseggiano e la qualità finisce affogata. Viene fuori, almeno in parte, alla distanza.
DI CHIARA 6.5 Un convincente primo tempo impreziosito dalla giocata che apre il match per ‘Falcio’ e la punizione, potente e precisa, che impegna Ravaglia. Poi l’infortunio (56′ ROSI 6 Torna alle origini prendendosi tutta la fascia destra. Affonda diversi colpi).

Perugia-Cremonese 0-0, l’analisi di Cosmi: “Il pari ci sta”

MELCHIORRI 5.5 Pochi palloni giocabili, poco capito dai compagni e poche energie residue (49′ IEMMELLO 6 Vivacizza il reparto senza trovare la complicità necessaria).
FALCINELLI 5.5 La zampata iniziale disinnescata da Ravaglia faceva immaginare tutt’altro copione rispetto a una prestazione opaca (73′ KOUAN 5.5 Ha il merito di buttarsi dentro, tutto il resto non funziona e si perde clamorosamente la palla migliore a pochi centimetri dalla rete avversaria).
COSMI 5.5 Difficile scardinare il fortino “bisoliano”, il passaggio in corsa al 3-4-1-2 rischia di trasformarsi in un boomerang ed è costretto a fare retromarcia. Sesta gara senza vittoria: classifica da brividi.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

non capisco le sufficienze per la prestazione che hanno fatto… mah….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Si poteva vincere ma ma che ci faceva un nostro giocatore sulla linea di porta faceva il difensore e ha salvato il gol per la squadra
avversaria

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle