Resta in contatto

News

Gubbio, ritiro con prove di formazione in vista del Perugia

Torrente studia i migliori undici in vista del derby: Formiconi attende la risposta della risonanza, Sainz-Maza alle prese con una microfrattura, Megelaitis è tornato dalla nazionale

Venerdì il ritiro “in casa” all’hotel Montegranelli, sabato la partenza per Perugia. Questa è la tabella di marcia che seguirà il Gubbio per preparare il derby. Il Grifo arriverà al match del “Curi” voglioso di tornare alla vittoria dopo il pareggio a reti bianche di Carpi, gli eugubini desiderosi di continuare la striscia positiva dopo il pareggio in casa contro la Virtus Verona.

Il ds del Gubbio: “Se al completo, possiamo dare fastidio”

La situazione in casa Gubbio

Torrente avrà ancora tre giorni a disposizione per studiare i migliori undici da mandare in campo. Per il Gubbio c’è l’idea di schierarsi a specchio contro il Grifo, anche se, come riporta Il Messaggero, il tecnico sembra sia più convinto di confermare il 4-3-1-2. Megelaitis è tornato dagli impegni con la nazionale lituana nella tarda sera di mercoledì e da giovedì dovrebbe allenarsi con il gruppo per essere poi titolare sabato. Dall’infermeria, si attendono i risultati della risonanza di Formiconi, alle prese con un problema muscolare al flessore destro e che pare possa non giocare contro il Perugia. Al suo posto ci sarebbe Cinaglia. Attesa anche per Sainz-Maza che il Gubbio cercherà di recuperare dalla microfrattura al piede, ma che non dovrebbe partire titolare. Ferrini tornerà dalla squalifica e dovrebbe essere pronto per una maglia da titolare. In attacco non sembrano esserci dubbi: Pasquato dietro Gomez e Gerardi, che è andato in gol nelle ultime due partite.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Vero, l'emozione del periodo è stata comunque notevole"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Gol con la Nazionale in ITALIA - GEORGIA a Perugia GRANDE PENNA BIANCA"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News