Resta in contatto

News

Nuovo stadio, il Curi resta al Curi: accordo fatto

La rivelazione de Il Messaggero e La Nazione nell’edizione odierna: niente cambio di sede, sarà ristrutturato l’attuale impianto. Inoltre struttura interamente coperta da 20.000 posti, la Tribuna andrà in Gradinata e viceversa

Nuova riunione mercoledì per il futuro stadio di Perugia. Al vertice hanno partecipato il sindaco Andrea Romizi, il presidente del Perugia Massimiliano Santopadre, quello del Credito Sportivo Andrea Abodi e i vertici di Cassa Depositi e Prestiti, oltre all’assessore allo Sport Clara Pastorelli e all’Urbanistica Margherita Scoccia.

A rivelare i particolari dell’incontro l’edizione odierna de Il Messaggero e La Nazione dell’Umbria, che parlano espressamente di accordo per la ristrutturazione dell’attuale stadio ‘Curi’ e non, dunque, della creazione ex novo di una struttura nell’area degli attuali campi di allenamento come si era ipotizzato per qualche mese. Altra notizia di rilievo: il nuovo ‘Curi’ sarà un impianto da 20.000 posti (e dunque non da 14-16.000 come precedentemente ipotizzato) per permettere l’ottenimento della Licenza Uefa e l’utilizzo del ‘Curi’ a tutti i livelli, ivi incluse le partite della Nazionale.

Di più. I 20.000 posti saranno tutti coperti, ci saranno anche i box vip e, novità assoluta, la Tribuna verrà trasferita nell’attuale Gradinata, che a sua volta passerà in Tribuna. Saranno dunque trasferiti armi e bagagli sotto la tribuna anche gli spogliatoi, come nei primissimi progetti, mentre le squadre faranno il loro ingresso in campo dalla Tribuna centrale. Scelta questa – sottolineano i quotidiani – anche di carattere idrogeologico, perchè la distanza dal torrente Genna non sarà più un ostacolo in presenza di una ristrutturazione. I cantieri inizieranno a campionato fermo e naturalmente il progetto comprenderà anche una parte commerciale per permettere il necessario rientro economico. La pianificazione del nuovo ‘Curi’ continua ma intanto del progetto sono state stabilite le fondamenta.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Cirimbilli
Alberto Cirimbilli
4 mesi fa

Condivido senza riserve tale decisione. Attenzione però: coloro che lo progettarono, io fui tra loro, tennero conto, come si conviene, che l”orientamento longitudinale del terreno di gioco rispetti il più possibile l’asse nord-sud al fine di evitare che la tribuna subisca durante le partite di calcio l’irraggiamento solare frontale. Dunque l’ubicazione della tribuna dovrà necessariamente restare la stessa.

Roggi
Roggi
4 mesi fa

Il progetto del Prof. Berardi è bellissimo quello sarebbe un super stadio, diverso da tutti gli altri.
Il Curi è uno stadio amato non solo dai Perugini….. Bene la sua ristrutturazione.

Marco
Marco
4 mesi fa

Sono pienamente d’accordo per la ristrutturazione, la demolizione del vecchio Curi sarebbe stato uno schiaffo alla nostra storia.

Alceste 65
Alceste 65
4 mesi fa
Reply to  Marco

Concordo pienamente !!!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News