Resta in contatto

News

Giannitti avverte: “Grifo, dopo il mercato sarà una B diversa”

Il direttore sportivo biancorosso sulle strategie del Perugia: “Stiamo lavorando sulle uscite definendo la migliore destinazione. In entrata non abbiamo urgenze ma monitoriamo per migliorare”

“Dalla prossima settimana sarà un altro campionato di B”. Dopo le vacanze natalizie la cadetteria cambia vesti. Il direttore sportivo Marco Giannitti in conferenza stampa a calciomercato aperto tiene allora a ribadire il messaggio per farlo arrivare ai grifoni e alla piazza: “Noi ci faremo trovare pronti”.

Per il mercato i dubbi sembrano pochi: “Sappiamo dove intervenire. Non c’è un ruolo specifico in cui farlo. Il gruppo è coeso e chi ha giocato all’andata ha dimostrato di poter fare parte di una rosa di Serie B. Non abbiamo urgenza di operare in entrata ma siamo attenti e valutiamo eventuali occasioni che ci permetterebbero di migliorare. Se punteremo sui giovani vorrà dire che saranno pronti. Un calciatore quando è forte è forte anche se è un duemila. Paganini e Laribi non sono invece due profili che cerchiamo”. La priorità ora è un’altra, mettere le basi per un progetto che si sviluppi negli anni: “A giugno avremo il 90% dei giocatori di proprietà. Vogliamo patrimonializzare la squadra. Un’operazione iniziata dopo la retrocessione quando c’era urgenza di investire e che ci permette di avere una visione a lungo termine”.

Sulle uscite: Quello che leggo questi giorni è la verità. Ci sono giocatori che sono stati fondamentali per noi l’anno scorso, che hanno tante richieste in C e stanno definendo la migliore destinazione per loro. Murgia e Carretta non li abbiamo praticamente mai avuti finora ma confidiamo in loro. Gyabuaa? Abbiamo ventitré titolari che bene o male hanno giocato tutti. Nessuno ancora è venuto a dirmi che è scontento e vuole più minutaggio. Kouan? Non abbiamo ricevuto nessuna offerta. Qualsiasi richiesta la valuteremo e poi decideremo”.

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI GIANNITTI SUL CAMPIONATO DEL PERUGIA

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI GIANNITTI SULLA RIPRESA DEL CAMPIONATO

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News