Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Olivieri è una furia, Di Serio ripaga la fiducia. Sgarbi si fa anticipare da Brunori

Altra prestazione importante di Lisi e Casasola. Male i subentrati Paz e Di Carmine. Curado perde il duello con Marconi sul primo gol

La vittoria non è arrivata ma la prestazione è stata sicuramente di alto livello con il Perugia che ha dominato in lungo e in largo durante il primo tempo ed ha gestito bene la partita fino a 5 minuti dal termine.

Queste le pagelle dei grifoni:

GORI 6: poteva fare poco sui tre gol del Palermo

SGARBI 5,5: sarebbe stata una partita ampiamente sufficiente ma al minuto 89 sul cross di Valente, Brunori lo anticipa e realizza il 3.3. Ci sono i meriti del 9 rosanero ma anche i demeriti del 97 biancorosso

CURADO 5,5: perde il duello aereo con Marconi in occasione del primo gol del Palermo. Unica macchia della sua prestazione

DELL’ORCO 6: gara attenta con una piccola incertezza sul rinvio che ha portato al gol di Valente del 3-2

CASASOLA 7: freddo sul calcio di rigore, attento in fase difensiva. Un’altra partita importante (dall’89’ ROSI SV)

BARTOLOMEI 6: solita gara da equilibratore della squadra, senza particolari sussulti ma anche senza errori

SANTORO 6,5: uomo ovunque nel primo tempo, più accorto nel secondo. Ormai le sue prestazioni positive non sono una novità (dall’81’ IANNONI SV)

LISI 7: una freccia sulla fascia sinistra: batte velocemente la rimessa laterale che porta al gol di Di Serio, conquista il calcio di rigore e gioca 45 minuti di livello altissimo. Sostituito perché ammonito all’intervallo (dal 46’ PAZ 5,5: poteva fare di più e invece dalla sua parte il Palermo trova il cross vincente che porta al 3-3)

LUPERINI 6: Corre dall’inizio alla fine senza tregua, può fare di più a livello qualitativo

OLIVIERI 7: una vera e propria furia nel primo tempo. Attacca lo spazio in continuazione e lo fa con qualità. Il gol del 3-1 è una perla (dall’82’ MATOS SV)

DI SERIO 7: il classe 2001 ripaga, dopo soli 100 secondi di gara, la fiducia che gli ha concesso Castori con il secondo gol stagionale. Poi realizza anche la sponda che favorisce il gol di Olivieri (dal 64’ DI CARMINE 5,5: non riesce ad entrare in partita)

CASTORI 6,5: non prende 7 solo perché alla fine la squadra ha raccolto un solo punto al termine di una partita dominata per 45 minuti e gestita bene, senza rischiare praticamente nulla, nel secondo. Il gol di Brunori è una punizione sicuramente troppo severa per quanto visto in campo

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Vedo che la squadra di sta riprendendo.ora giocano con più grinta.se continua così il Perugia si salva."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo