Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Grifo

Le pagelle del Grifo: dietro si balla, davanti da sballo

Il quinto gol stagionale di Vido porta la prima vittoria esterna e il succeso a Livorno 48 anni dopo l’ultima volta. L’ex Diamanti fa male con una doppietta, il Grifo di Nesta è fragile ma bello e rimonta con carattere e qualità. Melchiorri il migliore.

 

GABRIEL 5.5 Riscatto a metà. La serata inizia con il miracolo su una botta di Diamanti, poi l’ex lo buca e non può nulla. Toppa la tempistica in uscita bassa, stende Agazzi e Alino lo fredda ancora dal dischetto. Respinge poi d’istinto un’altra sventola del 23 livornese.
MAZZOCCHI 6.5 Come un gol l’intervento sull’ex Fazzi che già pregustava il 3-2 da due passi. Esuberante e, a tratti, travolgente nella ripresa.
GYOMBER 6 Ritorno aggressivo, duello tutto fisico con Raicevic. Il meno in difficoltà nel cuore della retroguardia.
CREMONESI 5.5 Ci mette del suo per regalare il rigore del vantaggio amaranto, poteva e doveva coprire meglio l’uscita del portiere. Ha la forza di rimanere concentrato e positivo.
FALASCO 5.5 Rischia qualcosa con una scivolata in area, mantiene la lucidità per evitare il contatto. Agazzi sfonda da lì per l’assist del pari e sempre da lì monta l’azione del penalty. Ha il merito di mettere lo zampino mancino per rimediare il penalty decisivo.
KINGSLEY 6.5 Recupera palloni e accelera. Sempre nel cuore della gara, il migliore amico di ogni grifone (dall’87’ MUSATCCHIO sv).
BIANCO 5.5 Qualche eccesso nel numero di tocchi. Ha tante maglie amaranto intorno e trova sbocchi solo a sprazzi (dal 70′ MOSCATI 6 Aggiunge brio in mezzo al campo, firma il poker ma è in offside)
DRAGOMIR 6 Deve fronteggiare l’avversario diretto più vivace (Agazzi) che gli sporca la brillantezza. Ma esce alla distanza, sintomo di un atletismo top.
VERRE 6.5 Di spazi ne trova con il contagocce, quando ha il pallone però mette sempre in crisi gli amaranto. Che abbia i gol negli scarpini non ci sono dubbi e l’inserimento per il facile pareggio di testa è la certificazione della crescita.
VIDO 6.5 Caparbio, soffia a Dainelli il pallone da servire a Melchiorri per il terzo assist stagionale. Si becca un giallo ingiusto quando Mazzoni lo stende a gioco fermo e pare accusare il knock out perché ciabatta la facile conclusione del 2-0. Si rianima nella seconda parte della ripresa e restitusice il destro al portiere di casa sotto forma del rigore dal sapore di vittoria.
MELCHIORRI 7 Prima un sinistro repinto da Mazzoni, poi il destro vincente per il terzo centro in biancorosso. Da “visionario” l’assist volante per il 2-2. Decisivissimo anche nel corpo a corpo.
NESTA 6.5 I molteplici ricami con cui i grifoni costruiscono l’azione per il secondo gol mostrano tutto lo stile di un “sandrismo” accattivante. Con il suo Grifo si viaggia sempre su una Fomula 1, con sorpassi e controsorpassi da brividi. Però la messa a punto difensiva è da rivedere perché è la seconda volta che servono 3 reti per fare altrettanti punti.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Le pagelle di Calcio Grifo