Resta in contatto

News

Grifo in panchina all’Europeo U21: la Romania di Dragomir parte col botto

La nazionale del centrocampista del Perugia ha esordito rifilando un poker alla Croazia, ma niente minutaggio per Vlad.

Romania show, a San Marino, nella giornata d’esordio del Girone C dell’Europeo Under 21. La nazionale del “perugino” Vlad Dragomir ha steso 4-1 la Croazia conquistando i primi 3 punti nella corsa continentale. Solo panchina però per il centrocampista del Perugia, lasciato fuori dal Ct Radoi.

Decisivi altri giocatori del campionato italiano a partire da George Puscas, grande amico di Dragomir. L’attaccante del Palermo ha aperto le marcature con un rigore all’11’. Al 14′ il raddoppio (su assist di Puscas) di Ianis Hagi, figlio di Gheorghe ed ex Fiorentina, poi la rete croata di Vlasic al 18′. Nella ripresa il terzo e il quarto gol romeni di Baluta e Petre.

Il Perugia spera che l’Europeo sia una bella vetrina per Dragomir, già molto richiesto sul mercato. Per il centrocampista biancorosso ora la chance di una maglia da titolare nella seconda sfida del girone, il 21 giugno a Cesena, contro Inghilterra (battuta all’esordio dalla Francia).

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Puscas ha segnato uno dei 4 gol che la Romania Under 21 ha rifilato ai pari età della Croazia (Dragomir è rimasto in panchina e aspetta altre occasioni), lo conosce e lo apprezza dai tempi della Primavera dell’Inter e lo ha sempre seguito nelle […]

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News