Resta in contatto

Amarcord

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Lo storico documento arriva dagli archivi di TeleAia (1980) e racconta il feeling tra il Perugia e la pasta Ponte, la sponsorizzazione che ha cambiato il corso degli eventi del pallone italiano.

La storia del Perugia è intrisa di svolte, colpi di scena, vette elevate e cadute rovinose. E nel dna del Grifo c’è sempre stata la capacità di guardare avanti, di correre più veloce del pallone italiano ed europeo.

Dall’archivio di TeleAia, Michele Patucca ha ripescato la conferenza stampa del 1980 in cui Franco D’Attoma rinnovò l’accordo con la pasta Ponte, sponsorizzazione che la stagione precedente aveva “sfondato un muro”.

A distanza di 40 anni, le parole del presidentissimo biancorosso trasmettono ancora la stessa lungimiranza di allora. Una qualità che, nel terzo millennio e al tempo della rivoluzione digitale, avrebbe portato oggi D’Attoma e il suo Perugia a trovare strade – siamo sicuri – sempre più affascinanti e innovative.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Amarcord