Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Perugia: soldato Angella, Melchiorri è mirabile

Il blitz del Grifo in casa della Juve Stabia (1-2) porta ancora la firma di “Re Pietro” Iemmello, alla quarta doppietta stagionale per un totale di 17 reti in 20 presenze.

Seconda vittoria consecutiva, successo ritrovato in trasferta a distanza di tre mesi, secondo posto ad appena due lunghezze, difesa di alto livello e solito Iemmello. Il blitz del Perugia sul terreno della Juve Stabia è una forte scossa alla stagione biancorossa.

Serse Cosmi (“dedicato a Luciano Gaucci”) sta imprimendo il proprio marchio sul Grifo del 2020. Angella il migliore, Melchiorri la svolta dalla panchina. Le pagelle di CalcioGrifo.

VICARIO 6 Sbroglia alcune situazioni intricate, Canotto lo brucia sul tempo.
ROSI 6 I compagni lo lasciano faccia a faccia con Conotto, che ha un altro motore, e finisce sverniciato. Ricarica le batterie e si va a prendere il secondo penalty con brillantezza ed esperienza. Si adatta anche chiudendo alto a sinistra.
ANGELLA 7 Granitico e trascinante. Soldato di prima linea che infonde coraggio, abbatte tutti i nemici e scardina pure l’area avversaria incassando il rigore che apre il match.
GYOMBER 6.5 Ancora in fase di presa di confidenza con il “nuovo” ruolo a sinistra, sceglie la praticità, spesso e bene, come “spray anti-vespe”.
MAZZOCCHI 6 Scalda ancora il binario destro. Il rovescio della medaglia è il troppo campo lasciato ai contropiedisti. E soprattutto si divora il facile pallone del tris.
FALZERANO 6 Più sostanza che apparenza, rimedia con la ragione a qualche imprecisione.
KONATE 5 Fatica ad arginare la qualità della mediana di casa. Generoso ma falloso (46′ CARRARO 6.5 Senza strafare, rimette ogni cosa al suo posto)
NICOLUSSI CAVIGLIA 6.5 L’uomo (ragazzo) di maggior qualità e gamba in mezzo al campo, alza i giri del Grifo con qualche lacuna in fase di filtro.
NZITA 6 Alti e bassi, ma quando trova sbocco offensivo è incisivo (81′ RAJKOVIC sv Esordio sostanzioso).
IEMMELLO 7 Tanto freddo dal dischetto quanto sprecone nel finale. L’assenza è stata rumorosa, la presenza è tornata fragorosa. Altra doppietta “rigorosa” (17 gol in campionato), un palo e un paio di chance gettate al vento senza contraccolpi dolorosi.
FALCINELLI 5.5 Allarga molto il raggio d’azione lavorando ai fianchi la difesa campana. Però non graffia (68′ MELCHIORRI 6.5 Mirabilmente incisivo. L’inerzia del match gli fornisce spazi per tagliare a fette la difesa stabiese e “fa squadra” preferendo l’invenzione per i compagni alla gioia personale)
COSMI 7 Aggressione dell’avversario e alta intensità, con una decina di minuti di follia. Insiste su Konate senza successo. Ridisegna un secondo tempo più solido, riporta il Grifo al successo in trasferta dopo tre mesi esatti e alle soglie della seconda piazza. Sta plasmando una creatura a sua immagine e somiglianza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle