Resta in contatto

News

Frattini: “Ricorsi ancora possibili dopo il Collegio di venerdì”

Il presidente del Collegio di Garanzia del Coni spiega in una intervista telefonica i motivi che hanno portato a questa nuova convocazione urgente per venerdì mattina.

Intervistato al telefono da Marco Taccucci per UmbriaTv e GrifoTube, il presidente del Collegio di Garanzia del Coni Franco Frattini ha spiegato il senso degli ultimi stravolgimenti sul caso ripescaggi (venerdì e lunedì ci saranno le due udienze decisive) e il motivo per cui non parteciperà: “È una regola evidente di ogni giudice che sa fare il suo lavoro con correttezza. Se io ho espresso una opinione pubblica su come la pensavo non posso mettermi la toga e giudicare“. Il presidente chiarisce poi il senso della “rinuncia ai termini” di cui si è parlato: “Un aspetto procedurale che riguarda i tempi che devono trascorrere fra la convocazione e l’udienza, bisogna far presto perché il Tar del Lazio ha bloccato tutte le partite di serie B per questo occorre giudicare entro venerdì, altrimenti faremmo un danno enorme alle 19 squadre attualmente inserite nella categoria“.

Altro aspetto significativo, e per certi versi inquietante, il fatto che dopo la sentenza potrebbero ipoteticamente continuare i ricorsi, chissà fino a quando: “Il diritto di impugnare qualsiasi sentenza nelle sedi proprie non viene toccato – chiarisce Frattini – quelle che saranno escluse dal ripescaggio, se il collegio dovesse decidere per una B a 22, avranno tutto il diritto di impugnare il dispositivo per fare valere i propri diritti. Per fare un esempio, se il collegio dovesse decidere per una B è a 22 scegliendo per Catania e Novara, Ternana e Pro Vercelli hanno tutto il diritto di presentare il loro ricorso”. Infine spiegazioni tecniche sulla composizione: “La sezione del Collegio avrà componenti totalmente nuovi, che studieranno la situazione con grande rigore ed io mi rimetterò alla loro decisione. Ho scelto con un criterio assolutamente oggettivo: sarà presieduto dall’esponente più anziano di età e gli altri quattro sono quelli che hanno il maggior numero di presenze fra i circa 60 componenti del Collegio, come prevede il nostro regolamento“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] compulsivi, Frattini è passato alle interviste telefoniche. In due di queste ha dichiarato che il Tar aveva sospeso le partite della serie cadetta, salvo poi contraddirsi (sempre su Twitter) dicendo che la sospensione riguardava solo le partite […]

trackback

[…] La società del presidente Zamparini spera infatti di poter spuntare il 3-0 a tavolino nel contenzioso che la oppone ai ciociari, dopo il comportamento antisportivo nella finale play off (dalla panchina dei padroni di casa vennero lanciati in campo diversi palloni per impedire il regolare svolgimento del gioco). Indirettamente coinvolto (ma nemmeno poi tanto indirettamente) il Perugia, che si ritrova a preparare una partita senza la sicurezza di scendere in campo. Ipotesi remota che alla fine il Palermo riesca a spuntarla (il Coni ha già chiarito che di fatto la situazione delle due squadre è “cristallizzata”) però non è… Leggi il resto »

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News