Resta in contatto

News

Serie A, ecco la ‘top 5’ degli italiani rivalutati

Nel 2018 potevano pagare cara la mancata partecipazione al Mondiale di Russia, invece hanno saputo incrementare in modo significativo il loro valore di mercato: Insigne su tutti, poi Verratti, Jorginho, Chiesa e Immobile. Tutte le cifre

Il 2018, con la mancata partecipazione della Nazionale ai Mondiali, è stata un’annata negativa per molti ma non per tutti. Ci sono infatti alcuni giocatori italiani che si sono rivalutati, che hanno dunque visto aumentare in maniera significativa il proprio valore di mercato a dispetto della mancata comparsa in una vetrina così significativa come quella del Mondiale di Russia. Il primo della lista è Lorenzo Insigne del Napoli, che si è confermato come uno dei migliori fantasisti del nostro calcio, prima con Sarri e poi con Ancelotti, e che quest’anno sembra avere acquisito quella continuità nell’andare a segno che in passato gli era mancata. Il che ha portato la sua valutazione di mercato alla bella cifra di 75 milioni di euro, ben 15 in più rispetto alla passata stagione.

Lo stesso si può dire per Marco Verratti, finalmente libero dai problemi muscolari che ne avevano contrassegnato il 2017 e capace di un rendimento costante per tutta la stagione con la casacca del Paris Saint Germain: valutazione del cartellino salita a 70 milioni di euro. Ottime prestazioni in Nazionale nonostante il disastro di Ventura e altrettanto buone quelle successive con Mancini per il brasiliano naturalizzato italiano Jorginho, anche lui del Napoli: valutazione 65 milioni, tra i migliori registi del mondo.

E’ anche di 50 milioni la valutazione di Ciro Immobile, centravanti che della Lazio è anche uomo simbolo ma che invece non riesce a esplodere in Nazionale. Sorpresa del panorama italiano è stato sicuramente poi Federico Chiesa, funambolico attaccante della Fiorentina, figlio d’arte  e uomo squadra per i viola di Pioli, nel mirino di molti grandi club e che vale 50 milioni di euro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Annoscorso la squadra mi dava affidamento soprattutto per in trasferta cosa che questAnno la vedi come una una squadretta da salvezzavsebza ambizione..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Ma tu che partita hai visto? Ma per piacere Lisi rimandatelo con i dilettanti, Elia è un vero calciatore!!!!"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News