Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle del Grifo: doppietta d’autore, bentornato Vido

Kouan giganteggia. La classe del numero 10 spicca nella prova corale della squadra di Nesta. Il tecnico biancorosso non sbaglia una mossa.

È tornato al gol Luca Vido ed è tornato a vincere il Perugia. Il numero 10 è arrivato in doppia cifra, decisiva poi la rete del centrocampista ivoriano che, dopo il pari di Piccolo, ha scardinato il fortino eretto dalla Cremonese al Curi. Bene Falasco, gli strappi di Verre fanno sempre divertire. Le pagelle di CalcioGrifo.

GABRIEL 6 Piccolo la mette in buca d’angolo e se la prende con i suoi per la mancata schermatura. Bene il lavoro con i piedi.
ROSI 6 Il muscolo alza bandiera bianca nella rincorsa a Carretta dopo trequarti di gara a fare su e giù per la fascia (73′ MAZZOCCHI 6 Dentro a freddo e non sbaglia).
GYOMBER 6.5 Folgora Montalto con la consueta elettricità. Non perde un duello.
EL YAMIQ 6.5 Se la squadra gira è anche perché si prendere la responsabilità di rischiare sempre la palla a terra. E ci aggiunge poche sbavature.
FALASCO 6.5 Comincia con una bella carica per mettere pressione sulla corsia. Nella ripresa ci sono alcuni scarabocchi ma anche due cross per Han che squarciano la difesa grigiorossa.
KOUAN 7.5 Confermato e indiavolato, ma con la testa. Innesca con lucidità tutte le cose migliori della squadra. Con il primo inserimento killer (26′), in area avversaria, sfiora il palo. Cresce ancora nella ripresa e arriva il guizzo da bomber per mettere in rete la sfera persa da Agazzi. Terzo gol stagionale, il quinto con la maglia biancorossa.
CARRARO 6 Molta sostanza nella battaglia. Qualche svolazzo in più nel velocizzare la manovra.
DRAGOMIR 6.5 Vladimir fa le cose per bene. È una certezza (76′ FALZERANO 6.5 Con una lunga galoppata sulla destra ispira il 2-1. Ravvivante).
VERRE 6 Quando strappa fa sempre divertire. Non trova limpidezza nella rifinitura ma è timore per gli avversari e gioia per il popolo perugino.
VIDO 7.5 La rete che apre il match è davvero di gran classe. Per il taglio in anticipo, la qualità nel controllo e il mix di potenza e precisione del tiro da posizione quasi impossibile. Torna a segnare al Curi dopo un girone intero e non si accontenta. Chiude 90 minuti consistenti firmando una doppietta d’autore. E il bilancio totale è in doppia cifra (10 reti in 32 gare).
SADIQ 6 Scarica su Agazzi un pallone d’oro all’alba del match. Punto di riferimento per tutti, l’autonomia è limitata da guai fisici (57′ HAN 6.5 Due splendide torsioni di testa, la prima si stampa sulla traversa, sulla seconda si supera Agazzi).
NESTA 7.5 Funziona l’undici iniziale, funzionano le mosse in corsa. C’è tutto nel Grifo che chiude con un successo. Gioco, qualità, testa e carattere. Merita i play off (“Grande vittoria, siamo in pole position”, ha detto nel dopo gara).

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Furlan mai impegnato, gli attaccanti non riescono a rendersi pericolosi. Iannoni, due errori che potevano...

Una serata da dimenticare in fretta per il numero 1 biancorosso. Buona prestazione di Cancellieri...

Più ombre che luci per Matos e Luperini. Altra prestazione positiva dei due centrocampisti e...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...