Resta in contatto

News

Sospirone Perugia: a Salerno il Buonaiuto per un punto d’oro

Pareggio in extremis del trequartista (1-1) dopo il vantaggio su rigore dubbio concesso alla Salernitana e realizzato da Kiyine. Prestazione in chiaroscuro ma non avere perso, per come si era messa, è tanta roba e rinfocola gli entusiasmi

Punto importantissimo che ha il sapore della vittoria, pur portando soltanto un pareggio, per il Perugia all’Arechi di Salerno. I Grifoni infatti stavano perdendo e gettando alle ortiche una partita che per tutti e 90 i minuti è sembrata sicuramente alla portata, contro un avversario con molteplici problemi a cominciare da quelli di organico. Eppure la sfida è stata sempre in perfetto equilibrio, nel primo tempo una palla gol per uno (Iemmello e Lopez) mentre nella ripresa i campani hanno trovato, dopo 8′, il calcio di rigore del vantaggio.

Un rigore molto dubbio provocato dalla presunta spinta di Dragomir su Kiyine che poi ha realizzato. La reazione del Perugia si è fatta un po’ attendere ma i grifoni hanno avuto il merito di non perdere le coordinate, sfiorando il pareggio con Sgarbi, rischiando di prendere il 2-0 ancora da Lopez e poi trovando la rete del meritato 1-1 con Buonaiuto, subentrato a Capone e servito da Rosi (il migliore in campo). Perderne un’altra in Campania di fila sarebbe stato troppo, il punto rinfocola entusiasmo e fiducia, anche se i problemi (i gol arrivano con difficoltà) continuano a non mancare.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] meritato dal Grifo di Oddo in casa della Salernitana (Il Buonaiuto per un punto d’oro). Iemmello ancora a secco ma soprattutto per merito di Micai. Perfetto Gyomber, Capone continuo, a […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

buon punto.. il rigore inventato….!!!!!!!!!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Troppi alti e bassi, ossatura della squadra non ancora definita, poche occasioni da gol… nonostante tutto, una classifica di tutto rispetto, e in serie B, l’importante è fare punti, a discapito del bel gioco.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Teniamoci il punto ma c’è tanto da migliorare e Oddo deve fare un volta per tutte mettere in campo i migliori giocatori e non fare sempre 4/5 cambi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Grande Cristian!!!!⚽❤⚽❤⚽❤⚽❤….complimenti per il goal di oggi a Salerno!!!!….ci metti sempre il cuore!!!!⚽❤⚽❤⚽❤⚽❤⚽….e Grazie per aver rinunciato all’Entella la scorsa estate!!!…e soprattutto al loro ingaggio!!!!….hai dimostrato “attaccamento” alla maglia ed al “progetto” Grifo!!!!❤⚽❤⚽❤⚽❤⚽❤GRAZIE CRISTIAN!!!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News