Resta in contatto

Miti

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Geniale, elegante, pungente, raffinato, ultraoffensivo e vincente: questo è lo spazio che i lettori possono utilizzare per ricordare Giovanni Galeone, il tecnico della promozione dalla B del ’95-96 che con la sua filosofia di calcio e di vita ha lasciato una profonda impronta nella storia biancorossa nonostante le due sole stagioni alla guida

Questa è la pagina che i tifosi del Perugia dedicano a Giovanni Galeone per rievocarne le gesta nella sua carriera biancorossa. Entra anche tu a far parte della storia scrivendo cosa ha rappresentato e cosa rappresenta per te “Il Gale” oppure “il Profeta”.

Che ricordo avete di Galeone? Quali aneddoti ricordate legati alla sua esperienza perugina?

Scrivete e aggiornate le sue gesta dentro e fuori dal campo!

35 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
35 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Salvatore
Salvatore
9 giorni fa

Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma… Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi…. In bocca al lupo per una pronta risalita

Paolo
Paolo
1 mese fa

Perdonate l’intrusione. Sono un tifoso del Pescara. Innanzitutto esprimo la mia solidarietà a tutti i tifosi del Perugia, purtroppo una tra Pescara o Perugia doveva retrocedere, comunque sarebbe stata una grossa perdita per il campionato di serie B considerata la storia dei due Club. Tornando al Profeta, è stato il più bel calcio che abbia mai visto, spettacolo puro. Anche se perdevi andavi via soddisfatto dallo stadio. Mai più visto niente del genere, neanche con Zeman. Un manipolo di ragazzini che dovevano giocare in C, grazie al ripescaggio a scapito del Palermo incantavano tutti gli stadi d’Italia e conquistavano la… Leggi il resto »

Luca
Luca
6 mesi fa

Grande Galeone un profeta… Number one

Riccardo
Riccardo
7 mesi fa

Perugia Juventus 0,2 del 23 settembre 1996 secondo me la più bella partita del Perugia vista al curi..
Anche se Abbiamo perso negli ultimi minuti

Emanuele
Emanuele
7 mesi fa

Il calcio più bello visto a Perugia……ma aveva anche una grande squadra…fra le più forti!!!

lucia spissu
lucia spissu
7 mesi fa

bravo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Unico.. Immenso.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

giocava bene anche a poker……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

il calcio piu’ bello mai visto a Perugia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Era uno spettacolo vedere giocare il GRIFO non ci si annoiava Galeone un grande

Orano Sdolzini
os
1 mese fa

sicuramente….. con galeone mai visto uno 0-0 al Curi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Era un calcio spettacolare potevi perdere in casa tre a zero con l’Udinese e vincere a Milano con il Milan spettacolo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Il profeta Galeone ❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Grande allenatore grande uomo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Per me il bel calcio visto col Grifo, peccato che il por Gaucci abbia voluto distruggere quel giocattolo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Un grande allenatore la cui carriera non rispecchia il suo valore

Alberto Cirimbilli
Alberto Cirimbilli
7 mesi fa

Indubbiamente grande personaggio che con la sua genialità e fantasia, ha dato soddisfazioni ai tifosi del Grifo. Dopo Serse, colloco senz’altro lui nel cuore dei tifosi Perugini.

Orano Sdolzini
os
1 mese fa

Serse? ma come puoi pensare una cosa del genere…… ti dico solo che al suo arrivo galeone trovò il Perugia quart’ ultimo e andò in serie A…… cosa ha fatto quest’ anno l’uomo del fiume? esattamente il contrario dai play off al baratro. il Gale non si discute…..

Gianluca Boggi
Gianluca Boggi
1 mese fa
Reply to  os

Io invece ti dico che L’uomo del fiume ha salvato una squadra in A con giocatori di serie C ..in una fase declinante dei Gaucci che gia’ erano attenti piu’ alle PLUSVALENZE che NON a fare grande il perugia..e loro stessi (in primis!).Lascia perdere..Galeone ha avuto la massima disponibilita’ economica in quel momento storico da parte dei Gaucci..Cosmi si e’ dovuto arrangiare..E PURE IN A..dove lo davano retrocessi con 7- 10 punti:)..direi che non ci sia paragone:)

Orano Sdolzini
os
1 mese fa
Reply to  Gianluca Boggi

mi trovi d’accordissimo… infatti dal 91 al 2000 Gaucci si è “dissanguato” ti ricordi il Perugia 2 vista la rosa amplissima? dal 2000 in poi Gaucci ha deciso di “rientrare” costruendo squadre con giocatori sconosciuti poi campioni del mondo ma nel 2004? squadra con baronio e Margiotta….. serie B…. spareggio losco……. quell’ anno Luciano aveva passato la squadra al figlio….. della serie “quando devi mettere del tuo” così quest’ anno 3 vittorie 5 ko di fila fatto peggio di Oddo complice anche squadra e società mediocri

Alessandro
Alessandro
7 mesi fa

Spettacolare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Tvb

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Rivoluzionario, anticonformista, gran fumatore, il suo, un gran bel calcio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

🔝🔝

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Il calcio più bello visto a Perugia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Nella foto galeone a 35 anni per la campagna a favore del fumo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Il piu’ bel calcio che ho visto a Perugia e’ quello de l Profeta

Andrea
Andrea
7 mesi fa

Mi ricordo molto bene la prima conferenza stampa, quando disse che avrebbe portato il Perugia in A. E tutti o quasi si misero a ridere…

Andrea
Andrea
7 mesi fa

Non finiremo mai di ringraziarlo ….Maa 2 parole per Gaucci le poteva spende…

Antonello Ferroni
7 mesi fa
Reply to  Andrea

Andrea ci perdoni ma ci risulta che lo abbia fatto. Vedremo di rintracciare quelle dichiarazioni e riportarle su CalcioGrifo.

Mauro
Mauro
7 mesi fa

Un caro saluto a vicario senior…aumenta la tifoseria del grifo. Mister Galeone ovviamente è stato uno degli allenatori significativi per la storia del grifo. Il gioco che espresse il suo perugia fece innamorare tutti gli amanti dell’estetica di questo sport. Raggiungemmo risultati quasi insperati per la situazione che trovò al suo arrivo. Ricordo un’intervista ad un giocatore (credo atzori)che disse:”galeone ci disse che eravamo forti e noi ci credemmo”.

Michele Vicario
Michele Vicario
7 mesi fa

errata corrige: Gianfranco Casarsa n* 9 del Perugia di Castagner (il n*10 era Vannini…)

Michele Vicario
Michele Vicario
7 mesi fa

Scrivo da Udine. Sono amico (oltreché medico di famiglia) del mitico GALE (e aggiungo pure dell’altrettanto mitico n*10 del GRIFO, Gianfranco CASARSA…) e vi posso assicurare che il MISTER, come lo chiamiamo tutti, VI porta sempre nel cuore….o meglio CI HA nel CUORE; perché da quest’anno anch’io sono un FREGO del GRIFO.
Michele Vicario (papà di Guglielmo, detto GUY).

Luca
Luca
1 mese fa

Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti.

Altro da Miti