Resta in contatto

Grifoni In Rete

Rosi fa 33 con la famiglia, Angella non molla, Vicario fuori dal podio e Cosmi cita Bernhard

Un lunedì con una nuova area, in cui probabilmente i grifoni ne hanno approfittato per un’uscita con maggior tranquillità. Dai social però non mancano i contenuti dei tre evergreen social degli spogliatoi. Il capitano ci porta nella sua casa, il centrale rassicura i tifosi. Che delusione per il portiere…

Ancora auguri per il capitano

Continuano le storie relative ai festeggiamenti del trentatreesimo compleanno per Aleandro Rosi. Gli auguri nella giornata di ieri sono arrivati da molti tifosi del Perugia, come da quelli delle varie squadre per cui ha giocato nel corso della sua carriera. Nella mattinata condivide uno scatto della festa con moglie e figlia. Uno di quei quadretti familiari, ce ne ha regalati a bizzeffe durante la quarantena, che trova replica nel post in piscina con la sua piccola. In una seconda storia, non sarà difficile completare il gioco “trova le differenze” tra il Rosi vero ed il capitano di cartone.

View this post on Instagram

La mia gioia ♾ #sunnyday #pool #perugia #famiglia #bday

A post shared by Aleandro Rosi (@aleandro.rosi22) on

Corri e carica

Gabriele Angella continua ad allenarsi in casa, in attesa di poter riavere completamente accesso agli impianti di allenamento. Così, nel frattempo continua a correre sotto casa ed ad usare sedie come strumenti di lavoro. Il centrale non molla, desideroso di farsi trovare pronto e tornare a giocare. Nella sera compare la foto di una lettura di uno di quei libri motivazionali che Angella ha dimostrato apprezzare.

Bisogna fare di più!

Guglielmo Vicario guadagna solo l’ottavo posto su dieci posizioni nella classifica finale di “Telecronista per un giorno” nel profilo Instagram di Riccardo Mancini, nota voce di Dazn. Probabilmente fare telecronaca può venire più facile a chi vive la gioia del gol. Ma Guglielmo, non ci sono scuse: si può perdere la voce anche su alcune delle parate che hai fatto quest’anno. Dovrai allenarti di più, scaldare meglio la voce e, se sarai coinvolto in una seconda edizione, arrivare almeno sul podio!

.

La palestra a casa tua

Nelle storie di Norbert Gyomber torna Alessio Felicino, suo personal trainer, che abbiamo già avuto modo di conoscere nel corso di questa quarantena nelle storie degli allenamenti in videochiamata di alcuni grifoni. Approfittando nel primo giorno in cui ci si può recare direttamente a casa di amici e conoscenti. l’allenamento è tornato alla normalità: il centrale è passato insieme alla sua ragazza dall’allenarsi in videochiamata al personal trainer in casa che li sprona e controlla la correttezza degli esercizi. Anche lui ed Elisa Suriano carichi più che mai.

 

 

Scatti dal campo

Serse Cosmi ripropone nel proprio profilo la mascherina griffata Perugia Calcio, che aveva già avuto modo di mostrare da casa sua nel corso della quarantena. All’inizio della seconda settimana di allenamenti individuali, l‘uomo del fiume sceglie di affidare il suo stato d’animo alle parole di Thomas Bernhard, tra i massimi autori della letteratura del novecento. La via dell’assurdo è l’unica praticabile.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Grifoni In Rete