Resta in contatto

News

Il ‘Curi’ verso l’addio: c’è il primo ‘ok’ sul nuovo stadio di Perugia

Costerà 35 milioni, avrà solo 14.000 posti, sarà interamente coperto, polifunzionale e realizzato sul modello dello ‘Stirpe’ di Frosinone nell’area degli attuali campi di allenamento. A Roma è arrivata l’apertura di Cassa Depositi e Prestiti, ora il via ai confronti tecnici e alle valutazioni amministrative

Uno stadio bomboniera, sullo stile dello ‘Stirpe’ di Frosinone. Piccolo (capienza appena 14.000 posti) , modernissimo, polifunzionale, completamente coperto. Costo: 35 milioni di euro. Sorgerà all’altezza degli attuali campi di allenamento di Pian di Massiano adiacenti allo ‘stadio Curi’, che sarà demolito non appena completata la nuova struttura per permettere la continuità dell’utilizzo. Ancora: ci saranno aree commerciali adeguate all’attuale Prg, la discussione è aperta sull’eventuale inclusione di uffici comunali e spazi universitari.

E’ la risultanza della riunione tecnica andata in onda a Roma, ieri mattina, nella sede di Cassa Depositi e Prestiti del presidente Ardizzone, da parte di una folta delegazione del Comune di Perugia capitanata dal sindaco Romizi, presenti anche l’assessore allo Sport Pastorelli, il segretario generale Vichi più i tecnici De Paolis e Zapparelli, oltre al presidente del Credito Sportivo Abodi e della quale hanno dato notizia Il Messaggero e La Nazione in edicola. Da parte dell’istituto romano, questa è la notizia, c’è l’apertura. Nessuna negatività, anzi, ne è scaturito uno studio di pre-fattibilità con numeri e cifre importanti, che poi dovranno naturalmente essere vagliate a livello di Amministrazione cittadina.

Se anche ci sarà l’anticipo da parte di Cassa Depositi e Prestiti e Credito Sportivo (più probabilmente una fetta dei fondi in arrivo dal Governo per l’impiantistica sportiva grazie allo ‘sblocca-stadi’ nel decreto semplificazioni) la cifra dell’esborso per le casse comunali è importantissima e non può certo essere valutata a cuor leggero. Ci sarà bisogno di discussioni, confronti tecnici che sono in programma a partire da metà settembre, e approfondimenti da ogni punto di vista. Probabilmente anche sulle ricadute sociali di una operazione del genere, visto che i tifosi del Perugia sono legatissimi all’ormai vecchio ‘Renato Curi‘, la cui manutenzione si fa però sempre più onerosa e insostenibile anno dopo anno.

 

31 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
31 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
15 giorni fa

Soli 14.000 ??? Troppi pochi servono almeno 30.000

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Poretti noi…….🙉🙉🙉

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Ora in serie C ??? Ridicoli 🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Tristezza assoluta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Molto bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Uno stadio che ci condannerà alla mediocrità

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Parlano di 15 mila posti!? In serie A si dice ne servono minimo 16 mila…..quindi?!?!….si fa per Sirci.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Pochi posti … almeno 20.000

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Passiamo alle cose formali.
Sull’addio de Santopadre abbiamo notizie?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Prima dello stadio, sarà meglio rifare la squadra.😄😄😄😄

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

14000 posti??? Se capita di andare per sbaglio in serie A dove giochiamo che ne servono minimo 16500???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Non lo dite al presidente…..che inizia a smontallo e arvendelo a pezzi 😁😁

Commento da Facebook
Commento da Facebook
17 giorni fa

A che serve uno stadio da 14000 posti?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Almeno da 20 mila su…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
17 giorni fa

È ora….basta che si chiamerà RENATO CURI💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
17 giorni fa

Purtroppo la rovina del calcio e Sky è sorelle il calcio non deve essere a pagamento la Rai dovrebbe trasmetterle i tifosi non li vogliono più allo stadio ma davanti hai televisori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Dopo quello che abbiamo visto quest’anno non mi stupisco più di nulla!!!! Lo stadio??? Ma dai….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Ma non è meglio se invece di buttare via i soldi aggiustano il Curi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Comunque leggo commenti e polemiche solamente ! Su tutti i fronti ….che amarezza …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Quest’ anno potrebbero giocare al Santa Giuliana mentre rifanno lo stadio nuovo tanto C staremo per anni😠😠😠

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Quello non è uno stadio e’ una consigliera.ma per favore ridicolo. La capienza altrettanto ridicola.☻☻☻😪🤣😪🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Bene il nuovo stadio, ma sarebbe anche necessario ed”ugente” sistemare le strade, marciapiedi, siepie ecc. C’e’ un degrado totale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
18 giorni fa

Alla fine degli anni 70 30.000 posti erano anche pochi, adesso per lo stadio nuovo prendiamo esempio da quello del Frosinone, al peggio non c’è mai fine

Massimo
Massimo
16 giorni fa

Veramente ridicolo! Uno stadio così piccolo per una città come Perugia e da non sottovalutare che così facendo verremmo estromessi da qualsiasi manifestazione internazionale/uefa. Uno stadio nuovo sarà efficiente per almeno 50-60 anni quindi il Perugia potrà sicuramente tornare a livelli che gli competono, non certo la serie C… Speriamo che chi dovrà decidere si renda conto del grande errore che potrebbe essere commesso, da non sottovalutare una buona ristrutturazione del tanto amato Renato Curi.

Massimo
Massimo
16 giorni fa

Concordo per il numero incongruente per il bacino di utenza (anche per la C in particolari partite)… andiamo a giocare allo Stadio degli Ulivi di Assisi che è meglio…

Antonio
Antonio
17 giorni fa

Mi sembra proprio un campo per la serie C con soli 14.000 posti, quando in alcune partite si sono superati abbondantemente, l’ideale 20.000 considerato che si spera di avanzare di categoria secondo me uno sbaglio enorme, non ci sarà nemmeno la possibilità di ospitare più partite internazionali e della nostra Nazionale. È un declassamento voluto da chi? Restaurate il vecchio Curi che è meglio.

Antonello
Antonello
17 giorni fa

14000 spettatori di capienza x un comune di 180000 anime circa con una provincia di oltre 600000 abitanti, una città regione, che attira pubblico anche dalle Marche e dalla Bassa Toscana(ricordiamo i 30000 di PG-PA 1991/92 in C1 e sempre in tale categoria i 19000, ma senza limitazioni potevano essere di più, in PG-FR)? Capienza nettamente inferiore a quella del defunto S.Giuliana, che a parte i 22000 spettatori di PG-NO dell’ultima giornata della B 1974/75(n. chiaramente oltre capienza) toccò il max storico di presenze in B 1973/74 il 23/11/1973 in PG-TR 0-0 con 17343 spettatori ufficiali(record imbattuto x il derby,… Leggi il resto »

Paolo
Paolo
18 giorni fa

Assolutamente ridicolo uno stadio da 14000 posti il Perugia ha un bacino di tifoseria in Umbria che il Frosinone si sogna. A meno che sulla capienza pesi di più il parere del sistema skay / Dazn che ci vorrebbe tutti abbonati e comodamente seduti in poltrona. Per essere una capienza per serie A B C lo stadio deve contenere almeno 20000 /22000 posti. Sottostimare la capienza sarebbe un errore considerando che il Perugia negli anni passati ha avuto anche 7000 abbonati, potrebbero entrare allo stadio solo altri 7000 spettatori. E poi perché distruggere i campi di allenamento quando si può… Leggi il resto »

Riccardo
Riccardo
18 giorni fa

14000 posti????? PERUGIA non è FROSINONE…..spero che stiano scherzando!!!!!! Evidentemente sperano che rimaniamo in c per sempre!

Daniele
Daniele
18 giorni fa

Ma come facciamo un microstadio da 14.000 persone (ridicolo). Il costo sarebbe di 35 milioni di euro. Il Comune di Perugia non ha i soldi nenche per tagliare l’erba nei parchi. Ma la rate del mutuo chi le paga. SANTOPADRE NON HA I SOLDI NEANCHE PER COMPRARSI UN PACCHETTO DI SIGARETTE. MA IL COMUNE DI PERUGIA A CHE GIOCO STA A GIOCARE?? FINO ADESSO Romizi è stato penoso, inconsistente. A Perugia si vende più droga adesso di quando c’e a Boccali. Siamo caduti dalla padella alla brace.

MARCO
MARCO
18 giorni fa

14000 posti un po’ pochi secondo me almeno non si voglia restare a vita in b e in c.

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News