Resta in contatto

Calciomercato

Grifo, Mazzocchi ce l’ha fatta: passa al Venezia

Trovata l’intesa sul prezzo del cartellino: il Perugia ha abbassato il prezzo, i lagunari hanno inserito la percentuale sulla futura rivendita. Il napoletano via a titolo definitivo, oggi stesso l’ufficialità

Non solo Di Chiara. Nello stesso giorno in cui il Perugia ha trovato l’accordo con la Reggina per cedere il terzino sinistro, è arrivata anche l’intesa per la partenza di Pasquale Mazzocchi. Superato dunque il braccio di ferro mediatico messo in atto dall’agente del terzino napoletano Luigi Lauro, Mazzocchi sarà ceduto a titolo definitivo al Venezia che lo corteggiava da tempo senza però riuscire a trovare l’accordo con il Perugia sul prezzo del cartellino.

L’intesa è stata dunque raggiunta. Come raccontano le edizioni locali de Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria, il laterale che il Perugia prelevò dal Parma si trasferisce in Laguna a titolo definitivo. Il Perugia avrebbe abbassato la richiesta rispetto ai 600.000 euro iniziali, in cambio il Venezia avrebbe inserito nel trasferimento la clausola della percentuale per il club biancorosso in caso di futura rivendita. Reciproca soddisfazione e caso chiuso, dunque. Se ne parte un altro dei protagonisti della retrocessione, uno dei pochi che hanno lottato in campo ma che poi ha deluso i tifosi decidendo di utilizzare le residue energie nel riuscire a non giocare in serie C. Già oggi è attesa l’ufficialità.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Scarpone mercenario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Purtroppo il male del calcio è che non ci sono più uomini che amano la maglia ma quattro bucciotti in mano a procuratori senza scrupoli è per questo che il calcio di oggi non mi emoziona più oggi non si ricordano nemmeno i nomi di una squadra perché sono meteore oggi sono qui domani non si sa che schifo ma spero che salti il banco è quelli che oggi rifiutano una piazza domani la rimpiangeranno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

mah almeno se ne andato un’altro giuda

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Alla faccia dell’attaccamento alla maglia ,tutti mercenari e basta,

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Cadesse dalla gondola!

Alberto
Alberto
10 mesi fa

Unico giocatore forte in rosa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Scarpone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Ma quelli che li regalano presidente quando arrivano.Forse non hai capito ho fai una squadra competente o te ne vai,siamo gonfi .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Va be’ dai, almeno adesso in c ce li abbiamo tutti di proprietà?

Razi
Razi
10 mesi fa

Un altro ceppone di cui non sentiremo la mancanza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

No sbocco de sangue come per gli altri

Federico
Federico
10 mesi fa

Ciao Pasqua’ almeno tu l’impegno ce l”hai messo in bocca al lupo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Fantoccio

Stefano Maria
Stefano Maria
10 mesi fa

Ottimo.
Sarebbe stato pericolosissimo nella difesa a 4

Daniele
Daniele
10 mesi fa

Ma che forse pensavamo il contrario. Mazzocchi va a giocare in serie B. Ma il Perugia Calcio rimane in Lega Pro.

Mauro
Mauro
10 mesi fa
Reply to  Daniele

E già. Siamo in c……….

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da Calciomercato