Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle del Perugia: Rosi è una scarica elettrica

L’analisi delle prestazione dei grifoni nel match pareggiato (2-2) contro il Fano. Kouan va in gol ma rischia anche il rosso, Melchiorri trova il pareggio in un secondo tempo al top. Male i centrali difensivi

Duro l’impatto con la nuova stagione. Il Perugia ha sbattuto il muso contro la Serie C, ha barcollato ma ha anche reagito e rimontato il Fano. Bella la prima di Burrai, generoso il ritorno di Moscati dopo il doloroso divorzio e il lungo stop per infortunio.

Tra i vecchi spiccano le prestazioni di Melchiorri e Rosi ma anche le difficoltà dei vari Fulignati, Angella, Sgarbi e Falzerano. Le pagelle di CalcioGrifo.

FULIGNATI 5 Mette qualche pezza ma i buchi dei compagni sono troppi e Marino lo infilza. Ha grosse responsabilità sul raddoppio di Ferrara per un’uscita approssimativa e, da lì, sembra camminare sulle uova.
MOSCATI 6 Torna in campo a 9 mesi dalla rottura del crociato e torna a vestire la maglia del Grifo dopo un anno e mezzo. Miracolosa la diagonale su Barbuti (17′) per evitare il raddoppio. Match solido (53′ ROSI 7 Entra benone in partita, costruisce l’assist del pari e trasmette una scarica elettrica a tutta la squadra. Come un gol anche il salvataggio su Barbuti nel finale. Si presenta con un convincente assaggio di quello spirito da capitano necessario per voltare pagina).
ANGELLA 5 Capitano pasticcione e indietro di condizione. Arranca contro Barbuti. Le cose migliori in area avversaria con un buon colpo di testa e un potenziale rigore negato.
SGARBI 5. La ruggine blocca gli ingranaggi, sorpreso a più riprese dalla brillantezza dei ospiti. Poco meglio dopo il duro impatto iniziale.
CRIALESE 6 Attento a non perdere le distanze, esordio di sostanza e con una preziosa chiusura nel finale.

Burrai: “Dimentichiamo il passato, punto guadagnato”

DRAGOMIR 5.5 Mezzala “contromano” per entrare dentro al campo. Perde lucidità alla distanza (77′ ELIA sv Esordio con un paio di segnali incoraggianti).
BURRAI 6.5 Snellisce l’azione muovendo la palla con due tocchi al massimo e si presenta con una visione di gioco che asciuga anche la pioggia.
KOUAN 6.5 Diversa la categoria ma la stessa carica, lo stesso fiuto del gol (perfetto il diagonale con cui riapre il match) e lo stesso nervosismo per “impreziosire” la collezione di cartellini (77′ KONATE sv Non può cambiare il match).
FALZERANO 5 Non lascia nel cassetto l’agonismo, ma non centra nemmeno mezza giocata.
MURANO 6 Con una testata (31′) in mischia impegna Meli e cerca di rianimare i grifoni. Tanta lotta nel fango (70′ BIANCHIMANO sv Finale di sportellate aeree).
MELCHIORRI 7 Poche cose ma scintillanti. Come la giocata (e il palo) che genera l’1-2 e il piatto destro del pareggio al termine di una bella azione avvolgente. Secondo tempo a tutta birra.

Caserta: “Ripartiamo dalla reazione della ripresa. Sul mercato…”

CASERTA 6 Presenta sette undicesimi della rosa della passata stagione, le scorie sono evidenti e la squadra sbatte il muso contro la categoria. Ha la capacità di toccare le corde giuste all’intervallo per rimettere in sesto il match. Scorrendo la panchina è chiaro come il cantiere-Grifo sia stato appena allestito.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Un'allenatore che allenando una provinciale rimane imbattuto dice gia'tutto. Vogliamo parlare dell'uomo dal punto di vista umano? Beh all'epoca del..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Pagelle