Resta in contatto

News

Minesso ‘vede’ il recupero: “Voglio aiutare il Perugia a vincere il campionato”

Il centrocampista si è presentato alla città: “Volevo assolutamente venire in una piazza così blasonata. Non abbiamo nulla in meno delle rivali, anzi…”. Su Caserta: “Non è scontato che in C un allenatore voglia sempre provare a giocare…”

“I tempi saranno valutati giorno per giorno, ma non penso ci sarà ancora molto da aspettare. Il Perugia deve provare a vincere il campionato”. Mattia Minesso è attualmente fermo ai box per un problema fisico, ma nella conferenza di presentazione alla città fa intendere la sua voglia di tornare in campo per contribuire all’obiettivo stagionale.

Una settimana di allenamento e poco più è quella che ha avuto a disposizione per conoscere Caserta, ma il tecnico ha subito fatto in lui una buona impressione: “Non è scontato che un allenatore in Serie C voglia sempre provare a costruire il gioco. Cerca di renderci tutti partecipi e conosce bene le dinamiche di uno spogliatoio”.

La rosa del Perugia è ampia, ma questo per Minesso è solo un punto di forza: “Per vincere il campionato una squadra non deve avere solo undici possibili titolari”. Sul suo ruolo: “Negli ultimi anni ho giocato trequartista, ma per necessità posso anche giocare come seconda punta o mezzala”.

Il centrocampista ha dichiarato la sua voglia di Perugia: “Quando ho saputo che c’era questo interesse, ho detto al mio agente di trovare subito una soluzione”. La felicità della scelta rimane tanta, guardando anche in avanti: “La classifica è corta e a oggi tante squadre possono lottare per vincere il campionato. Modena, Triestina, Padova? Non abbiamo nulla di meno, anzi forse qualcosa di più”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ti chiedo cortesemente di rileggere il tuo testo prima di pubblicarlo. Passino gli strafalcioni ma non sapere nemmeno il nome dello storico Presidente..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News