Resta in contatto

News

Da oggi il Grifo romba verso Imola, tornano Rosi e Negro

Ripresa degli allenamenti nel pomeriggio, attesa per verificare la condizione dei due difensori reduci da problemi muscolari e destinati al rientro graduale nel gruppo

Rinfrancati dalla vittoria sul Sudtirol e dal giorno di riposo concesso da Caserta, nel pomeriggio i grifoni ripartono, obiettivo Imola. Dove domenica (ore 15) affronteranno l’Imolese nella prima di tre trasferte consecutive in sette giorni (martedì a Fermo e il successivo sabato a Verona) che diranno una parola probabilmente decisiva sull’esito del campionato.

Per la partita di Imola Caserta conta di riavere a disposizione due elementi il cui ritorno interromperebbe di conseguenza l’emergenza difensiva perdurante ormai da due partite: Stefano Negro e Aleandro Rosi. Entrambi di ritorno da guai muscolari, sono attesi nel gruppo nel corso della settimana: dovranno avvicinarsi gradualmente alle tensioni agonistiche e a Imola con ogni probabilità saranno disponibili solo per la panchina, ma rappresenteranno comunque alternative che contro Gubbio e Sudtirol non c’erano.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News