Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso Ancona-Perugia, l’identikit della squadra di Colavitto

Con il ritorno in panchina del tecnico campano sono arrivati una vittoria e un pareggio. Da tenere d'occhio bomber Spagnoli

Dopo i 9 punti raccolti nelle prime 9 giornate di campionato e il cambio di allenatore, con il ritorno di Gianluca Colavitto al posto dell’esonerato Marco Donadel, l’Ancona sembra essersi rimesso in carreggiata. Nelle ultime due partite, con il nuovo tecnico, sono arrivati 4 punti, frutto della netta vittoria contro l’Arezzo (3-0) e del pareggio nel derby di Fermo (1-1).

La formazione dorica in casa ha ottenuto finora 7 punti: 2 vittorie (Pineto e Arezzo), 1 pareggio (Vis Pesaro) e 2 sconfitte (Gubbio e Juventus Next Gen). Ancona che ha l’ottavo attacco del campionato (miglior marcatore Spagnoli con 4 centri) con 13 gol all’attivo e la quarta peggior difesa con 15 gol al passivo.

Colavitto predilige il 4-3-3 e questo è l’undici ideale che, con ogni probabilità, verrà proposto anche contro il Perugia:

  • in porta c’è Perucchini, classe 1991, al secondo anno in maglia dorica. Un portiere esperto, ex Lecce ed Empoli, con anche 29 presenze in B;
  • in difesa i due centrali sono Cella (2001, arrivato in estate dalla Cremonese, ex Virtus Verona) e Pellizzari (1997, scuola Juve ed ex Fermana). Sulla corsia destra ballottaggio aperto tra Barnabà (2001, scuola Bologna, ex Mezzolara, qui dal 2022) e Clemente (1996, 1 gol quest’anno, 140 presenze in Serie C, ex Fermana e Pro Vercelli). Sull’altra fascia agisce invece Martina (2000, ex Pistoiese e Siena, lo scorso anno 2 gol con la maglia biancorossa);
  • a centrocampo nel ruolo di play c’è capitano Gatto (1994, oltre 250 presenze in terza serie, ex Sudtirol e Alessandria), mentre come mezzali agiscono Nador (2002, in prestito dalla Spal, ex Montevarchi) e Paolucci (1996, già 2 gol e 2 assist quest’anno, oltre 160 presenze in C, ex Union Saint Gilloise e Monopoli);
  • nel tridente sicuri del posto sono Cioffi sulla sinistra (2002, in prestito dal Napoli, lo scorso anno 6 gol con il Pontedera) e Spagnoli al centro (1994, già 4 gol e 3 assist quest’anno, 244 presenze in Serie C, la scorsa stagione 11 gol con l’Ancona). L’ultimo posto, quello sulla fascia destra, se lo contendono Energe (2000, già 2 gol quest’anno, scuola Napoli ed ex Carrarese) e Peli (2000, in prestito dall’Atalanta, finora 1 gol e 1 assist).
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le conseguenze della quarta sconfitta su cinque in campo esterno rischiano di essere pesanti in...
roberto stellone
Il tecnico, ora alla guida della Vis Pesaro, ha già sfidato il Perugia in 10...
Lo straordinario gol all'Olbia catapulta sotto i riflettori il centrocampista che compie 23 anni. Il...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie