Resta in contatto

News

L’addio di Del Prete: “Società poco rispettosa, grazie lo stesso”

L’ex capitano ha scritto un lungo pensiero rivolto a società, tifosi, squadra e città. “Scelta che non ho condiviso”.

Lorenzo Del Prete ha scelto Instagram per un lungo di messaggio di saluto, a poche ore dal ritorno alla vittoria del Grifo contro l’Ascoli, dopo la rescissione del contratto con il Perugia al termine di un percorso di 4 anni e 100 presenze in biancorosso. Il testo del messaggio:
“Questo è un momento difficile per me, e non saprei davvero da dove iniziare… forse è giusto partire col dirvi che quella di qualche giorno fa è stata la firma più dolorosa della mia vita. Ero convinto di finire la mia carriera con questa maglia, con il sogno di portarla in serie A con tutti voi, ma purtroppo le cose non sempre vanno come vorremmo andassero. Se si ama veramente una maglia bisogna saper pensare al suo bene e al suo futuro, anche se questo significa accettare delle scelte che non condividiamo, che ci sembrano non ben ponderate e che consideriamo poco rispettose nei confronti di chi ha sempre dato tutto per questi colori, per questa maglia e per questa città, con l’ amore e la dedizione che gli si conviene, ogni singolo giorno. Nonostante ciò, ringrazio comunque la società per avermi dato la fiducia e la possibilità di essere capitano di questa squadra e di lottare per questi colori. Ringrazio tutte le persone che lavorano all’interno della grande macchina del Perugia: grazie alla professionalità e passione che mettono quotidianamente in tutto ciò che fanno. Grazie ai tifosi, che non hanno mai smesso di sostenerci anche nei momenti più bui. Grazie per avermi fatto sentire a casa con il vostro calore e il vostro affetto. Grazie a chi mi ha criticato, perché mi ha dato modo di mettermi in discussione, di cercare di far sempre meglio, e di capire che dietro alle critiche c’è l’amore incondizionato verso una maglia. Ringrazio le persone che in questi anni mi sono sempre state vicine, nel bene e nel male, con le quali ho passato bellissimi
momenti, e delle quali porterò con me i ricordi, l’amicizia e il rispetto che meritano. Ovunque vada il mio cuore rimarrà per sempre metà grifone… Infine, GRAZIE PERUGIA, per tutti i meravigliosi momenti che mi hai regalato. Forza Grifo sempre!!!❤️”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] rescisso il contratto con il club di Santopadre il 31 agosto scorso salutando poi la piazza con un messaggio su Instagram. Per Del Prete si tratta di un ritorno visto che è cresciuto proprio nel settore […]

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Io sono di parte perchè mia madre è la cugina....ma diciamo che la determinazione che ha avuto Fabrizio è stata una cosa fuori dal comune..mi..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Quando a Perugia dici Ilario hai detto tutto..... Una leggenda"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News