Resta in contatto

Amarcord

Buon compleanno, Renato Curi

Il 20 settembre del 1953 nasceva l’indimenticato numero 8 del Perugia che ha fatto la storia del calcio. Ancora oggi un mito, anche per i giovani.

Oggi Renato avrebbe compiuto 65 anni. Oggi Renato compie 65 anni, perché è ancora in ogni cosa che vive di Grifo e per il Grifo. Renato Curi è il Perugia per sempre. Quel maledetto 30 ottobre del 1977 si è fermato il cuore del centrocampista di una squadra incredibile. In mezzo al campo che oggi porta il suo nome. Durante quel tremendo e piovosissimo PerugiaJuventus. Ma proprio quel giorno il numero 8 è diventato immortale. Curi era un ragazzo di 24 anni che aveva già saputo lasciare un segno indelebile e unico, per umanità, carattere e sportività. Nel calcio e nella vita. Nato a Montefiore dell’Aso il 20 settembre del 1953, Renato ha iniziato a giocare nelle Giulianova, poi il Como e l’incontro con il maestro Castagner, costruttore del “Perugia dei miracoli”. La famiglia di Curi, l’anno scorso, a 40 anni dalla morte, ha aperto il proprio personalissimo cassetto dei ricordi per regalare alla città di Perugia una bellissima mostra fotografica, intima, dedicata alla vita del mito. E allora auguri alla moglie Cleia, ai figli Sabrina e Renatino. Buon compleanno, Renato…

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

?❤

trackback

[…] che questo Perugia possa ripercorrere la nostra strada e tornare finalmente in serie A“. Una data senza dubbio indelebile nella memoria dei tifosi biancorossi, visto che in questo giorno sono nati due calciatori iconici nella storia del […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Era come Rivera e Pelé per la classe la correttezza in campo. Grazie di essere venuto a Perugia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Auguri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

auguri sei sempre un ricordo indelebile di uomo e calciatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Auguri piccolo grande centrocampista

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

AUGURI Uomo INDIMENTICATOooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Auguri grande uomo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Auguri ❤️⚪️?

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Amarcord