Resta in contatto

News

Serie B: il Foggia vince in rimonta ed esce dal tunnel

Dopo tre sconfitte consecutive i pugliesi superano (2-1) il Padova di Bisoli: a Mazzocco replica Kragl, decisivo Cicerelli. Nell’altro dei posticipi della quinta giornata la Cremonese batte senza problemi il Cosenza (2-0)

Successo in rimonta per il Foggia, reduce da tre sconfitte consecutive e sotto all’intervallo con la rete dell’esordiente Mazzocco contro il Padova di Bisoli in uno dei due posticipi della quinta giornata di Serie B. Lo scatenato Kragl firma l’1-1 con la complicità di Merelli, poi è Cicerelli a realizzare la prodezza che vale i tre punti. Il Padova resta a quota 5 punti in classifica, Foggia ultimo a -2.

Nell’altro posticipo del tardo pomeriggio una Cremonese autorevole si è sbarazzata del Cosenza continuando un cammino lusinghiero. Appaiata al Cittadella, la Cremo è ora tra le outsiders più importanti nella lotta per le prime posizioni. La squadra di Mandorlini, ancora imbattuta in questo campionato, non ha faticato più di tanto per superare i calabresi, grazie in primis all’eurogol di Mogos e poi al colpo di testa di Paulinho, il ‘colpo di grazia’. La Cremonese sale appunto al 4° posto, il Cosenza resta senza gioie in terzultima posizione.

QUINTA GIORNATA, I TABELLINI DEI POSTICIPI

Foggia-Padova 2-1 

Foggia (3-5-2): Bizzarri, Loiacono, Camporese, Martinelli, Gerbo, Busellato (57′ Cicerelli), Deli (74’ Rizzo), Carraro, Kragl, Galano (87’ Zambelli), Mazzeo. All. Grassadonia.
Padova (3-4-1-2): Merelli, Ravanelli, Capelli, Trevisan, Mazzocco, Cappelletti, Belingheri (74’ Pulzetti), Contessa, Sarno (57′ Broh), Bonazzoli (68′ Clemenza), Capello. All. Bisoli

Arbitro: Di Martino di Teramo
Marcatori: 8′ Mazzocco (P), 63′ Kragl (F), 86’ Cicerelli (F)

Note – Ammoniti: 16’ Sarno (P), 54’ Martinelli (F), 67’ Capelli (P), 71’ Kragl (F), 86’ Galano (F), 90+2’ Pulzetti (P)

Cremonese-Cosenza 2-0 
Cremonese (4-3-3): Radunovic; Mogos, Kresic, Terranova, Migliore (27′ Renzetti); Emmers (62′ Arini), Greco, Croce; Carretta (86′ Strefezza), Paulinho, Castrovilli. All. Mandorlini.
Cosenza (3-5-2): Cerofolini; Capela, Dermaku, Tiritiello; Bearzotti (52′ Corsi), Bruccini, Verna (59′ Tutino), Garritano, D’Orazio; Mungo, Maniero (78′ Perez). All. Braglia

Arbitro: Massimi di Termoli
Marcatori: 29′ Mogos, 54′ Paulinho
Note – Ammoniti 50′ Bruccini (CO), 68′ Renzetti (CR)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News