Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Camplone: “Il Perugia di Nesta rischia e si diverte. Mi piace…”.

Il Grifo domenica affronta il Pescara e il doppio ex ha parlato al Corriere dell’Umbria. “Verre da trequartista si esalta”.

Pescarese doc. Ma metà perugino. La storia scritta con la squadra della sua città. E la storia scritta e riscritta con il Grifo. Da calciatore, nell’era Galeone, come a Pescara. Poi da allenatore, in tempi recenti. Andrea Camplone è l’ultimo tecnico biancorosso che ha saputo vincere. Ha riportato il Perugia in B dopo un decennio. Stagione 2013-14. Il 4 maggio. Il gol di Moscati. L’anno successivo ha sfiorato il colpaccio del doppio salto fino al ko ai play off. Contro il “suo” Pescara. Era il Grifo di Verre.

Marco e Valerio sono tornati a Pian di Massiano, Camplone è appena stato al Vigorito per vedere Benevento-Perugia e aspetta il match di domenica al Curi tra il Grifo e il Pescara. “A Benevento è stata una partita carinaha detto Camplone al Corriere dell’Umbria – entrambe hanno giocato a viso aperto. L’espulsione ha cambiato il match”. Il rosso a Falasco, difensore che l’ex allenatore del Perugia ha avuto a Cesena: “Ha grande forza fisica ma all’interno della partita anche lunghe pause, deve lavorare dal punto di vista mentale e capire che deve stare sempre dentro la gara perché ha un grande potenziale”. E poi ci sono Moscati e Verre. “Marco dispiace non stia giocando, è passato da avere troppe responsabilità alla panchina. A Benevento è entrato per giocare in mezzo al campo ma lì si perde. Valerio e sempre lo stesso e ora da trequartista si esalta”.

Lasciata Perugia, Camplone non si è mai nascosto di fronte alla richiesta di un giudizio sulla sua ex squadra. Ha criticato o apprezzato le filosofie calcistiche del Grifo delle ultime annate. E la formazione di Nesta “è una buona squadra, imposta da dietro, con personalità e si diverte. Questo aspetto è significativo. Fa il calcio che mi piace, dicevano a me che rischiavo ma Nesta più di me (ride, ndr)… Mi piace il centrocampo e anche l’attacco anche se le punte vanno troppo a spasso, dovrebbero stare più in area, specialmente Vido”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le conseguenze della quarta sconfitta su cinque in campo esterno rischiano di essere pesanti in...
edoardo iannoni
Il centrocampista del Grifo dopo il ko di Pesaro: "È mancata qualche soluzione in più...
Il difensore del Perugia dopo la sconfitta contro la Vis Pesaro: "Questa partita ci ha...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie