Resta in contatto

News

Oddo e Goretti, destini incrociati: quell’incontro a Napoli con Novellino

Allenatore e direttore tecnico si conoscono da oltre 20 anni: a “presentarli” un altro grande protagonista della storia del Grifo. Medaglia d’oro nella stessa estate.

Nella trattativa fra Massimo Oddo e Roberto Goretti che ha portato il terzino campione del mondo sulla panchina del Perugia avrà avuto senza dubbio un peso la lunga amicizia fra i due.

Una amicizia cementata oltre 20 anni fa, a Napoli, quando erano nella stessa rosa, guidati da un altro grifone doc come Walter Alfredo Novellino, nel suo periodo d’oro di allenatore specializzato in promozioni. Proprio vero: il Grifo era nel destino di Oddo.

Non fu una bella stagione per Goretti (fu ceduto a gennaio), che comunque conserva un ottimo ricordo della piazza partenopea come ha ricordato nel recente incontro al museo (cui si riferisce la foto) . Ottima invece per Oddo che si impose all’attenzione di squadre di serie A e cominciò la sua ascesa verso il Mundial: Verona, Lazio, Milan… il resto è storia nota.

Altra curiosità: i due hanno vinto una medaglia d’oro con la maglia della nazionale nella stessa estate: nel 1997, in Sicilia, Oddo vince le Universiadi mentre Goretti, a Bari, i Giochi del Mediterraneo.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Quindi, agli ottavi, affascinante sfida al San Paolo contro il Napoli di Carlo Ancelotti. Una partita che sarebbe ricca di ricordi, considerando – tanto per dirne una – che Roberto Goretti e Massimo Oddo si sono conosciuti proprio a Napoli, nell’anno di Novellino. […]

trackback

[…] “Fortunato perchè ha trovato un dirigente come Roberto Goretti, un mio pupillo che proprio come Oddo ho allenato a Napoli; è un direttore che capisce di calcio, magari lo avessi avuto io in questi […]

trackback

[…] “Lo stadio era pieno, c’erano 40.000 persone alla Favorita di Palermo. Faceva un caldo pazzesco e i coreani sbucavano ovunque, correvano tantissimo. Ma noi ormai volavamo, avevamo un entusiasmo pazzesco e vincemmo 3-0. Fu la conclusione di una fantastica avventura, l’apice di un percorso che non ho mai dimenticato. Una delle più belle esperienze della mia vita”. Massimo Oddo, terzino titolare nella formazione che nel 1997 vinse le Universiadi in Sicilia (nello stesso anno Goretti vinceva con l’under 23 i Giochi del Mediterraneo). […]

trackback

[…] l’avrebbe mai detto che – dopo l’esperienza a Napoli – i due si sarebbero ritrovati 20 anni dopo, uno dietro una scrivania, l’altro seduto […]

trackback

[…] Oddo e il Perugia Calcio risale alla stagione 2000-2001: terminata l’avventura a Napoli (dove aveva incrociato Goretti) milita nel Verona e arriva al Curi il 4 febbraio 2001. Vince il Perugia grazie ad una rete di […]

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News