Resta in contatto

News

Perugia, la carica social dei grifoni dopo Benevento

Dragomir, Buonaiuto, Vicario e tanti altri cercano di scuotere l’ambiente dopo la brutta sconfitta del Vigorito: il gruppo ci crede.

Che non sia stata una partita indimenticabile (eufemismo) lo capiscono tutti, tifosi, allenatore e ovviamente i calciatori.

Ecco perché, soprattutto dopo le partite come quella col Benevento, vale la pena scrutare le reazioni dei protagonisti, in particolare quelli più chiamati in causa dalla critica, a partire da Vlad Dragomir, che non è ancora quello dello scorso anno. “È stata una partita difficile ieri sera – scrive il rumeno – però sono contento dalla mia squadra. Tutti pronti per sabato”.

Abbiamo selezionato anche i post di Buonaiuto e Vicario.

Dragomir su Instagram

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

E stata una partita difficile ieri sera, pero sono contento dalla mia squadra?? Tutti pronti per sabato?⚪️ #forzagrifo #avantiinsieme @acperugia_official

Un post condiviso da VD (@vlad.dragomir) in data:

 

Vicario su Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ripartiamo a testa alta limando i nostri difetti #beatyourlimits #forzafreghi ⚪️?1️⃣

Un post condiviso da Guglielmo Vicario (@guglielmovicario) in data:

Buonaiuto su Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Testa alla prossima ?⚪️??

Un post condiviso da Cristian Buonaiuto (@cristian_buonaiuto) in data:

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News