Resta in contatto

Grifoni In Rete

I propositi di Buonaiuto: “Tre pali gridano vendetta, manca un gol da dedicare a mia figlia”

I viaggi, i primi mesi da padre e la passione culinaria. Sono tanti gli argomenti di cui l’attaccante parla insieme a Laura Farnesi, in una diretta Instagram con poco calcio e molta vita privata

Un padre, un cuoco, un marito romantico. Sono tante le personalità che in quarantena coesistono nella vita di Cristian Buonaiuto. L’attaccante biancorosso e sua moglie Laura si raccontano a “Casa Di Marzio“, in diretta Instagram nel profilo della redazione del noto esperto di calciomercato, dai primi giorni in cui si sono conosciuti alle sfide a Burraco negli ultimi giorni.

Il romanticismo di Cristian

Come si sono conosciuti?Giocavo a Teramo  ed uscivo spesso a San Benedetto. Lei era di là ed avevamo delle amicizie in comune” dice lui. Pronta la risposta della partner: “Inizialmente ero diffidente, avevo i soliti pregiudizi sui giocatori. Poi ho capito che le intenzioni erano serie. Abbiamo fatto le cose rapidamente: siamo andati a convivere quasi subito“. A giugno festeggiano 4 anni di matrimonio, a settembre 6 dal fidanzamento.

Il segreto in amore di Buonaiuto? Il romanticismo. Laura dice: “Niente rose, ma tante piccole cose. Quando avevo pochi minuti liberi, si faceva anche dei chilometri per stare con me“. La coppia ama anche viaggiare, per quanto possibile con gli impegni calcistici. Il primo viaggio a Mikonos, anche se è una meta più per single. Il viaggio di nozze in America: New York, San Francisco, Grand Canyon, Las Vegas con tanto di casinò in albergo, ed Antigua. Tanti posti per sfruttare quel solo mese all’anno che hanno liberi i giocatori.

La proposta di matrimonio?In un suo giorno libero eravamo andati a Roma e mi fece una foto sotto il Colosseo in un momento speciale. Poi siamo tornati nello stesso punto, si è inginocchiato e me lo ha chiesto“, svela Laura. “Prima della richiesta ufficiale le ho riempito casa di post-it dove le chiedevo se mi volesse sposare“, aggiunge l’attaccante. “In ogni stanza c’era il percorso della nostra storia con frasi e date e nella camera c’era la scritta “mi vuoi sposare?“.

La figlia ed il marsupio

Il nome Alma Bianca da dove nasce? Lei voleva chiamarlo Alma, lui Bianca e così hanno deciso di darle entrambi i nomi. Buonissimo anche il rapporto tra la figlia ed i due cani: “Le danno i bacini, spesso li trovo vicino alla culla quando dorme – dice la Farnesi – sembra quasi che la stessero aspettando…”. Buonaiuto svela il suo segreto per essere un buon padre: “Dopo le prime volte in cui avevo paura di “romperla”, è venuto naturale prenderla in braccio. Poi ho comprato un marsupio, la tengo là e ci giro per casa come una trottola. Ora faccio quasi tutto“. L’unica cosa che non fa l’attaccante da solo è il bagnetto alla piccola. Riguardo al marsupio, Laura commenta: “L’altro giorno lo aveva sporco e non l’ha potuto usare“. Il consiglio arriva dalla redazione: “Cristian, ne devi comprare due…“.

Chi si sveglia la notte?In molti mi hanno detto che quando nasce una figlia si cambia – scherza Buonaiuto – ma a me non ha fatto nessun effetto. Purtroppo dormo e non sento ancora niente“. Laura aggiunge: “Per fortuna io ho il sonno leggero ed Alma riesce a dormire tranquillamente la notte. Però lo devo svegliare io a schiaffi, per fargliela prendere la mattina…“.

Come ha svelato Laura di essere in dolce attesa?Eravamo a Benevento. Sono tornato dopo l’allenamento a casa e me lo ha detto subito“. “Io lo avevo saputo due secondi prima del suo rientro a casa, sono uscita dal bagno – aggiunge Laura – e gli ho detto che eravamo in tre“. Buonaiuto poi aggiunge: “Lo abbiamo detto solo ai genitori, ma abbiamo aspettato il quarto mese per svelarlo a tutti. E lì, giù pasticcini, feste e cene su cene“. “Non gli ho ancora potuto dedicare un gol perché sono stato molto sfortunato, ho preso tre pali nella partita dopo il giorno che è nato. Poi abbiamo avut0 la pausa. Però ho messo il pallone sotto la maglia per la gravidanza: capita poche volte nella vita che nasca un figlio. In più segno poco… (ride)”

La casa tra burraco  e cucina

Chi cucina dei due? Si dividono i compiti, ma le radici partenopee dell’attaccante ne fanno il masterchef della casa. “Non abbiamo la cucina grandissima e mi limito al minimo indispensabile – dice Cristian -. La pizza non l’ho fatta mai a casa“. Laura lo pizzica: “E’ molto precisino, ma ha anche molta fantasia e cerca le ricette più particolari“.

Il peggior difetto di Cristian? “Che si fissa sulle cose. Da un lato è un bene, dall’altro è un bell’osso”. Quello di Laura? “Precisissima, se lascio una cosa fuori posto in casa, apriti cielo. Ieri sera abbiamo fatto la lavastoviglie. Poi ho pulito la tavola, ma se non è come vuole lei… La chiamo maresciallo”. Laura risponde: “Io cerco solo di migliorarlo…”

Le sfide a burraco? “Ci scanniamo, nessuno dei due vuole perdere. Mettiamo in palio le penitenze: chi perde fa i piatti, chi perde prende la bimba due volte”. Lo pizzica Laura: “Io vinco, è un problema suo”. “…e mi fa rosicare”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Grifoni In Rete