Resta in contatto

News

Perugia, il Pescara smentisce: “Accordo con Oddo per il prossimo anno? Niente di più falso”

Il presidente abruzzese Sebastiani, avversario dei grifoni ai playout, sulle voci che circolano ormai da giorni: “Sono dicerie che fanno male al calcio”

Hai un amico in me” cantava Riccardo Cocciante. Quel motivetto passerà più in volte in questi giorni per la testa di Daniele Sebastiani e Massimo Oddo, che durante il lockdown si sono sfidati molto a tressette. Un amico e niente più, senza accordi già firmati per la prossima stagione. Anzi amici, ma anche no nelle due notti da avversari il 10 ed il 14 per salvare la stagione disastrosa dei rispettivi club. Solo uno dei due esulterà ed allora, come ha detto il presidente degli abruzzesi: “Sarà una situazione spiacevole

Il patron del Delfino tuona sulle chiacchiere relative ad un accordo tra i due per la prossima stagione: “Niente di più falso, è mera fantasia. Sono dicerie che fanno male al calcio“. Poi, prosegue ed analizza la difficoltà emotiva della sfida: “Lui è di Pescara e ha vinto un grande campionato qua, ma da grande professionista esemplare, sono convinto, cercherà di fare il bene della sua squadra. Noi, per quanto ci riguarda dovremo fare lo stesso. Sarà una situazione spiacevole per tutti, ma fa parte dell’essere professionista

Le dichiarazioni sul ricorso del Trapani

Daniele Sebastiani ai microfoni di TV8 ha anche commentato il ricorso rigettato del Trapani, il tema caldo di giornata. Oltre a ricordare il suo pensiero prima del processo, ha raccontato un retroscena: “Ai ragazzi, prima che uscisse la sentenza, ho detto che in campo, sulla carta, siamo retrocessi. La verità è questa. Non possiamo nasconderci. Grazie alla correttezza che ci ha sempre contraddistinti abbiamo avuto la possibilità di tornare in gioco. Ora bisogna tirare fuori gli attributi per una salvezza che sarebbe fondamentale per la prima squadra e tutto il settore giovanile“. Il Pescara si gioca la vita, proprio come il Perugia…

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Bruno
Bruno
9 mesi fa

Oggi è S.Lorenzo…..Patrono di Perugia!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Fosse vero che situazione !!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

ma secondo voi se anche fosse vero ce lo direbbero a 2 giorni dallo spareggio???? siamo seri qualche volta grazie

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Ne riparliamo dopo lo spareggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

E si perché se avesse già un accordo in questa situazione ti direbbe la verità
Questi articolo mi fanno ridere 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Oddo ha un altro anno di contratto con il Perugia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Perché oscurate sempre i commenti?

Antonello Ferroni
9 mesi fa

Gli unici commenti che possono venire oscurati sono quelli che potrebbero avere conseguenze di tipo giudiziario, ma non è questo il caso. Non è stato oscurato alcun commento.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Siete fantastici !!! Troppo divertenti !!

Daniele
Daniele
9 mesi fa

Sono tifoso del Perugia da 50 anni. Ma io dico una cosa:onore al Presidente del Pescara Calcio Sebastiani. È un uomo vero!!! Purtroppo una delle due squadre dovrà retrocedere. Un abbraccio ai compagni di sventura tifosi del Delfino!!!! Daniele

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Vero, l'emozione del periodo è stata comunque notevole"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Gol con la Nazionale in ITALIA - GEORGIA a Perugia GRANDE PENNA BIANCA"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News