Resta in contatto

News

Verso il derby: Grifo, l’Arezzo nei guai causa squalifiche

Tra dossier, striscioni e maxi stangate l’arbitraggio continua ad essere al centro del ciclone aretino. Al “Curi” saranno assenti Sbraga, Arini e Cherubin

Continuano a far parlare in casa Arezzo le decisioni arbitrali del match perso domenica in casa della FeralpiSalò. Dopo le dichiarazioni a caldo del dg Manzo che ha annunciato la preparazione di un dossier relativa ai torti arbitrali, i tifosi prendono parte alla contestazione. Come riporta il Corriere di Arezzo, fuori dallo stadio, all’interno del quale ha la sede la sezione aretina degli arbitri, sono apparsi tre striscioni. Due sono apertamente critici nei confronti dei direttori di gara (“Arbitro Club, la vostra sede sarebbe nell’A.I.A” e “Torti arbitrali? A.I.A!A.I.A!A.I.A!”), uno sostiene la squadra (“Anche se il vento soffia contro, testa alta e gamba tesa!”).

Clima di tensione quindi in casa Arezzo nella settimana che porta al derby del “Curi”. Stellone per la sua seconda partita dovrà fare a meno del suo vice e di alcuni giocatori. Gorgone, il tecnico in seconda ed ex grifone, è stato squalificato per tre giornate per, citando il referto, “comportamento irriguardoso verso l’arbitro. Allontanato dal terreno di gioco, rientrando negli spogliatoi reiterava frasi offensive e minacciose”. Tra i calciatori, squalificati per un turno Sbraga e Arini e per due giornate Cherubin per, sempre secondo il referto, “aver colpito volontariamente con una manata al viso un avversario con il pallone non a distanza di gioco”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Jack
Jack
1 mese fa

Arezzo senza difesa, e noi senza attaccanti. Mi pare di vedere un solito 0-0. Ma come si fa a insistere che vogliamo la serie b? Io ho perso fiducia e non commento più. Basta. Buona serata a tutti

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News