Resta in contatto

News

Ex Grifo, Cosmi torna a vincere in Serie A: “Un’emozione che aspettavo da anni”

Il tecnico ha ritrovato i tre punti nella massima divisione dopo nove anni: “Ho sofferto l’accantonamento da questa categoria”. Il Crotone ha vinto lo scontro diretto contro il Torino, ma la salvezza resta un’impresa per l’Uomo del fiume

Dal 18 novembre 2012 al 7 marzo 2021, dal gol di Valiani su assist di Vergassola alla doppietta di Simy, la rete di Reca e la prodezza di Ounas. Serse Cosmi è tornato a vincere in serie A dopo nove anni da quel Siena-Pescara. Attenzione però a non guardare solo i numeri, perché, come ha affermato il tecnico ex Perugia fuori onda ai giornalisti di Sky Sport, “altrimenti sembra che ho allenato otto anni in Serie A senza vincere”.

Insomma, l’Uomo del fiume è sbarcato a Crotone con la sua carica da condottiero (Ounas è stato fantastico, ma ha anche rischiato la vita quando ha fallito il due contro uno”), ha riabbracciato la Serie A e dopo la batosta con l’Atalanta ha ritrovato i tre punti contro il Torino. “Vincere è sempre bello. Non posso negare che lo aspettavo da tempo – ha commentato a caldo Cosmioggi sono felice per il Crotone, una società seria che sta soffrendo un anno difficile dal punto di vista calcistico. Da domani me la godrò un po’ anche per me, che ho sofferto questo accantonamento dalla massima serie”.

Insomma, Serse è tornato ai massimi livelli. Ora spetta a lui la difficilissima missione di salvare i pitagorici, che resta un’impresa nonostante la vittoria nello scontro diretto.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Bruno
Bruno
4 mesi fa

Vai Serss

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
4 mesi fa

Vai Serse. C’è tanta gente che ti vuole bene

Luca
Luca
4 mesi fa

Giusto….
Serse uno di noi!

Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News