Resta in contatto

News

I convocati: Grifo, contro la Triestina una squadra in crescita

Permane l’emergenza in difesa ma migliora la condizione dei difensori.  Caserta chiama ventidue grifoni. Solo Angella e Sgarbi out

In un campionato che si prospetta aperto e competitivo fino alla fine, tutte e quattro le ultime partite possono essere da dentro o fuori. Contro la Triestina, Fabio Caserta può contare sulla rosa quasi al completo.

Per la partita che i biancorossi giocheranno alle 15 al “Curi” saranno ancora indisponibili Angella e Sgarbi. Grandi probabilità quindi che venga riproposto l’assetto con la difesa a tre. Favalli rientra tra i convocati, nonostante Caserta alla vigilia ha detto non essere al top della forma. Vano ha scontato a Verona il turno di squalifica e viene nuovamente arruolato.

Portieri (3): Andrea Fulignati, Lorenzo Bocci, Stefano Minelli

Difensori (6): Aleandro Rosi, Alessandro Favalli, Salvatore Monaco, Carlo Crialese, Stefano Negro, Tommaso Cancellotti

Centrocampisti (7): Salvatore Burrai, Giovanni Di Noia, Dimitrios Sounas, Marco Moscati, Valentin Vanbaleghem, Christian Kouan, Marcello Falzerano

Attaccanti (6): Salvatore Elia, Federico Melchiorri, Jacopo Murano, Mattia Minesso, Andrea Bianchimano, Michele Vano

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News